Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Set language to:en it | Login/Register


Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

Una Rete Tutta Per Me!

Ok, c'e' da finire la configurazione sul PC PincoPallo per il progetto PippoPluto: si tratta di tirarlo fuori dall'armadio, accenderlo, installare il soft mancante e fare quelle tre parametrizzazioni necessarie: facile!

Accendi il pc, apri $International $Explorer, digita \\nomeserver\percorso, aspetta.... aspetta... timeout. Che novita' e' questa? Parte la caccia all'errore. Lucine scheda di rete: lampeggiano, ok! configurazione scheda di rete: dhcp attivato, ok! boh, apri una shell dos, digita ipconfig /all e leggi. Ma Che Cazz.. indirizzo 192.168.z.x?!?!?!?

Qui comincia a sentirsi un puzzo di bruciato da paura: tutti i pc devono stare su una classe ben diversa da questa!

Dopo un po' di tempesta di cervelli, salta fuori l'arcano: qualcuno ha messo un modem/router in rete, attaccato da qualche parte: l'oggettino ha il dhcp server attivo che confligge con quello ufficiale aziendale, e poiche' il pc era spento da un po', e' andato in broadcast e si e' beccato il primo dhcp che aveva a tiro.

Un veloce http://192.168.0.1 ci porta sul pezzo e dopo - due tentativi due - (il furbastro ha lasciato la password di default) siamo dentro e disabilitiamo il dhcp server.

Una veloce indagine mostra che 8 pc si sono presi l'ip da questo strumentino, ma solo uno di essi risponde al ping.

IO: Ora resta solo da scoprire chi ha avuto la pensata.
C1: Col MAC battiamo tutti gli switch e risaliamo almeno all'area in cui e' localizzato.
C2: Eh, ma ci va via una giornata per farlo.
C3: Apriamo un ticket agli adoratori di vacche: la rete e' in mano loro, no?
C1: Si certo, cosi' ci impiegano 8 giorni per darci una risposta.
C2: Perche' no? rimettiamo le cose come erano prima e poi che se la smazzino loro.
C1: Ragioniamo: i consulenti di CL1? magari hanno fatto loro il gioco per avere piu' porte.
C3: Ma a che cavolo serve? La 192.168 non ne' ruotata all'esterno, non avrebbero accesso ai servizi di rete, ad internet e tutto il resto.
C1: Forse lo hanno fatto per scambiarsi i dati tra di loro in una piccola rete locale.

Parte verifica: i consulenti di CL1 sono innocenti.

C2: beh, escusi i consulenti, qui le cose sono due: o lo hanno fatto $Banda_di_deficenti in area A, oppure $Gang_dei_furbi in area B, tanto lo sappiamo che sono questi quelli che smandruppano; e' l'anarchia: da quando abbiamo venduto l'anima agli indiani, e' l'anarchia.

C1: mmmm... ma pure $Team_dei_figoni, che ne dite?
IO/C2/C3: eh si.

Beh, la cosa e' piu' o meno a posto: il dhcp e' disabilitato per cui il problema e' rientrato. si va a bere un caffe' e, guarda un po', incontriamo UL di $Team_dei_figoni.

C2: Scusa UL, abbiamo avuto un piccolo problemino, bla bla bla, non e' che avete installato un routerino li' da voi?
UL: (come se fosse la cosa piu' naturale del mondo) Si certo, ce lo ho messo io, ci mancano delle porte. (continua baldanzoso) Ma non ti preoccupare: ho disabilitato il wifi!
IO: Certo figone, ma il dhcp server e' rimasto attivo e confligge con quello aziendale!
UL: (vistosi in difetto il nostro passa al contattacco) Eh, ma mi mancava una porta, e li' dentro il wireless funzionava male! lo avevo installato e volevo dirvelo, ma poi mi sono dimenticato. (poi fa l'offeso) Ma non voglio problemi, adesso lo stacco, che ca*zo me ne frega, non voglio problemi etc etc.

Il Finale

Eliminazione dell'oggetto? Cazziatone a UL? No, lo scatolino gli sara' riconfigurato per essere un semplice switch, e chiudiamo un occhio sulla certificazione delle porte, dei cavi in sicurezza e di tutte le altre stupidaggini che dovrebbero essere rispettate.

R.P.
19/07/2010 13:32

Previous elenco Next

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

Comments are added when and if I (or the story's author) has the time to check them and after removing junk, phishing and so on. So don't hold your breath. Besides, if your comment doesn't get posted, don't write me about it. Evidently it wasn't worth it.

5 messages this document does not accept new posts

filippo

Tu sei troppo buono By filippo posted 05/07/2010 10:48

Tu sei troppo buono:
Quando facevo judo da piccolo per evitare che ci rompessimo ,le braccia, il maestro ci schiaffegiava la mano con cui dovevamo battere correttamente per terra (per chi non pratica sarà oscuro ma il senso poi si capisce).Morale, mozzagli la mano che ha attaccato "il malefico congegno" alla rete e poi digli che cosė facendo hai evitato di staccargli la testa ed è solo per il suo bene.
-- Un colpo di fulmine tra noi ha preso te ...
Da me che vuoi ?


R.P.

@ filippo By R.P. posted 05/07/2010 19:50

> Tu sei troppo buono:
io avevo votato per cazziatone e rimozione, ma non comandando io..... -- R.P.

Lanfranco

@ R.P. By Lanfranco posted 06/07/2010 09:22

> > Tu sei troppo buono:
> io avevo votato per cazziatone e rimozione, ma non comandando io.....
>

Non hai l'indispensabile cavo 220V->Ethernet?
"Fammi verificare se questa porta funziona correttamente... esce fumo compresso Oh... si è rotto..."

*evil grin* -- Lanfranco

Anonymous coward

@ filippo By Anonymous coward posted 08/07/2010 17:36

> Tu sei troppo buono:
> Quando facevo judo da piccolo per evitare che ci rompessimo ,le braccia, il maestro ci schiaffegiava la mano con cui dovevamo battere correttamente per terra

LOL e' la stessa cosa che fa il mio Maestro di Aikido con i principianti dicendo: ricordati: quella che brucia e' la mano (o la gamba) che devi appoggiare durante la caduta :D
penso sia una pratica assai diffusa!!!
-- Anonymous coward

filippo

@ Anonymous coward By filippo posted 20/07/2010 12:41

> > Tu sei troppo buono:
> > Quando facevo judo da piccolo per evitare che ci rompessimo ,le braccia, il maestro ci schiaffegiava la mano con cui dovevamo battere correttamente per terra
>
> LOL e' la stessa cosa che fa il mio Maestro di Aikido con i principianti dicendo: ricordati: quella che brucia e' la mano (o la gamba) che devi appoggiare durante la caduta :D
> penso sia una pratica assai diffusa!!!
>
> Ora che sono istruttore anche io so che e' meglio una mano un po' dolorante che una mano rotta:Il corpo ricorda più che la mente.Se ti fai male difficilmente te lo scordi se sai che ti potresti fare male non è detto che te lo ricordi.(il mio primo maestro di jujitsu ti ci bacchettava anche sopra con lo shinai, era jap, come per rimarcare dolore ed errore ed anche per insegnare la differenza tra idari e michi sinistra e destra).
> -- Un colpo di fulmine tra noi ha preso te ...
Da me che vuoi ?


Previous tales' list Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira