Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Set language to:en it | Login/Register


Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

Un Tiro Mancino

Ero stato assunto in un bel giorno di primavera in BIGINDUSTRY, le parole con cui venni accolto dal ULHR furono queste:

ULHR: qui e' gia' stato tutto fatto, non c'e' piu' niente da inventare. Mi limitai a pensare: '...GLUB...'.

scusa neh, ma con una introduzione del genere io non avrei firmato il contratto...

Capii in seguito che la fabbrica e' un misto di routine e rassegnazione, un mondo in cui i rapporti sono regolati secondo formule precise, dove, se si vuole sopravvivere, e'necessario standardizzarsi e seguire pedissequamente il protocollo. Cio' vale anche quando si deve ottenere qualcosa: colloquio e confronto qui sono solo parole; 'sei un bastardo' e' un complimento. Dopo un po' di tempo SL mi convoco' nel suo ufficio:

SL: lei ha una buona capacita' informatica, abbiamo bisogno di una persona valida che ci aiuti a gestire le risorse del settore (insaponamento). Le andrebbe di lavorare in sala macchine? (inculata) (traduzione: prova a dire di no e ti ritrovi a programmare i robot di linea)

IO: Dovro' fare un po' di pratica. Una sala macchine comprende anche cose che non so'.
SL: Ma si, ma si... Non si preoccupi, avra' tutto il tempo per imparare. (traduzione: sepolto li' impari per forza)

In sala macchine vengo accolto da Beppe, che inizia a spiegarmi la dislocazione dei vari server:

BEPPE: ...quello li' e' il server di tutti gli uffici della sezione, fa capo ad SL, DEVE stare sempre su'. Quello e' un server di testing, ogni tanto di chiedono di ficcarci qualche applicazione, se ti piace programmare e' il tuo pane. Quello e' del settore progettazione, non ha accesso a internet. Gli utenti sono bravi, non da molto lavoro.
IO: Quell'armadio la con tutti i bigliettini attaccati che e'?
BEPPE: QUELLO... Quello e' il server di UL_NO_QI. UL_NO_QI e' autorizzato a lavorarci su, il perche' non lo vuoi sapere. Se capita qualcosa e' colpa tua. Se capita qualcosa e tu sei in ferie e' colpa tua e torni dalle ferie.
IO: ma che ci fa' la sopra?
BEPPE: casini.

I primi 2 mesi sono pesantissimi; tuttavia procedo con ordine, imparo, pianto qualche casino, ma imparo. Poi BEPPE se ne va a fare un corso di aggiornamento e rimango solo. Un giorno arriva UL_NO_QI, sara' la 10 volta che lo vedo, non lo tengo neanche d'occhio tanto so gia' che cosa fa, ho standardizzato la procedura:

UL_NO_QI ACTIONS

IO ACTIONS

Ormai so esattamente cosa sbaglia, e' una noia incredibile. Cosi' la volta successiva decido di non correggere niente; dopo 15' mi convoca SL.

SL: Mi ha detto UL_NO_QI che il server non funziona.
IO: E' lui che lo modifica, quando ho tempo correggo; oggi non avevo tempo.
SL: Lei e' responsabile di quello che succede, metta a posto quel server.
IO: Facciamo una bella cosa, d'ora in poi UL_NO_QI viene da me, mi dice cio' che deve modificare e IO modifico.
SL: NO. UL_NO_QI e' autorizzato da me a lavorare su quel server. C'e' un'autorizzazione scritta, vede?

Passa qualche giorno e UL_NO_QI torna alla carica. Intanto ho provveduto a rimuovere tutti i bigliettini appesi all'armadio di UL_NO_QI e ne ho messi alcuni con appunti vari su quello di SL, quindi ho impostato la password di root = a quella di root server $UL_NO_QI.

UL_NO_QI segue la procedura standard e se ne va, la esegue sul server che sta nell'armadio con i bigliettini ovviamente, in effetti ha un dubbio; ma io esco dalla sala macchine prima che possa chiedere.

Dopo circa 2" mi chiama la segretaria di SL (SSL):

SSL: guardi che qui non funziona piu' niente.
IO: cosa non funziona esattamente?
SSL: niente.
IO: allora se non non c'e' niente che non funziona perche' mi chiama?
SSL: Alberto sia bravo, ci faccia lavorare...(trad: mi pigli per il culo?)
IO: Ok, ok, adesso vedo che cosa e' successo.

Li lascio con NIENTE in mano per 2 ore, poi arriva SL inca$$ato inca$$ato.

SL: Allora? E' possibile che oggi non si riesca a lavorare (e quando mai?)
IO: Guardi, e' stato qui UL_NO_QI, ha messo le mani lui, sto' controllando; ma proprio non capisco dove sia il problema (pinocchio).

Allora SL chiama UL_NO_QI che arriva in 1 nanosecondo.

UL_NO_QI: Mi dica Ingegniere, qualcosa non va?
SL: Che cosa ha fatto al NOSTRO server?
UL_NO_QI: Io...Io...veramente non ho fatto niente.
IO: comeno? Non hai lavorato la? (indicando l'armadio)
UL_NO_QI: Quello e' il MIO server.
IO: quello e' il server di SL, lo e' sempre stato.
UL_NO_QI: ...ma i bigliettini, io... i bigliettini...
IO: i bigliettini dal TUO server l'ho tolti l'altro giorno, tanto erano tutte password vecchie. Secondo te sposto le macchine cosi' a cappella?
SL: COOOME? Lei scrive le password e le lascia appese al server?
IO: sisi, lo fa sempre. Vede io cambio la password ogni settimana (non e' vero, cambio la password di UL_NO_QI tutte le volte che arriva), lui la scrive e lascia li. Cosi' ogni tanto faccio pulizia.
SL: Devo sapere altro? E poi scusi, come fa lui ad avere la password del NOSTRO server?
IO: Casualita'?
SL: (ha gia' capito tutto) Che cosa ha modificato, mi faccia vedere.

UL_NO_QI illustra le modifiche, l'errore che fa in genere sul dns riguarda i file di zona: sbaglia sembre il '.', lo mette dove non e' necessario, non lo mette dove ci vuole (poi non ho mai capito perche' ci ficca le mani e quei due grammi di cervello).

UL_NO_QI: ah, guarda mi e' sfuggito il punto...
IO: ti sfugge sempre, se vuoi ti tolgo il tasto...
UL_NO_QI: va beh...sempre...
SL: ma, apparte il punto, non si e' accorto che le zone erano diverse dalle sue?
IO: Guardi qui, questo e' l'elenco degli errori riscontrati da quando sono qui.
UL_NO_QI: Ca$$o! Ma ti segni gli errori?
IO: No, solo i tuoi, i miei li ricordo; poi e' tutto automatico. (gli mostro lo script) Se vuoi stampo, e' tutto diviso per FILE ASC, DATA ASC, ERRORE.
SL: (che non vuole ridere, pero'...) Ok,ok. d'ora in avanti se deve fare qualche modifica lo dice a lui, LUI la fa, e la fa se e' coerente. (non sara' mai cosi', del resto scripta manent, verba...)

Dopo 10' mi chiama SL.

SL: Lei fara' carriera qui dentro, pero' non prenda in giro i colleghi. Se vuole installare il nuovo server di posta che mi diceva, faccia pure. Questa volta pero' la responsabilita' e' proprio sua. (trad: Non hai capito un tubazzo. Quello e' potente e stupido quindi fara' carriera, e quando sara' ti rompe il c... Uomo avvertito...)

UL_NO_QI e' diventato SL di BIGINDUSTRY IO non ho fatto carriera, pero' mi sono divertito molto. SL abita vicino a casa mia e ogni tanto ci vediamo, si ricorda ancora di quando, ho trasformato il server mail (per errore ovvio) in un ottimo strumento di spam.

Alberto Albonetti
04/07/2008 00:00

Previous elenco Next

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

Comments are added when and if I (or the story's author) has the time to check them and after removing junk, phishing and so on. So don't hold your breath. Besides, if your comment doesn't get posted, don't write me about it. Evidently it wasn't worth it.

3 messages this document does not accept new posts

Verzasoft

Verzasoft By Verzasoft posted 20/07/2008 14:06

La vedo male per il futuro...

Paolo C.

Paolo C. By Paolo C. posted 24/07/2008 11:58

Ora et semper in saecula saeculorum.


Mi ricorda l'UL1 che non salutava
e tanti, troppi altri..


ultimategrayfox

ultimategrayfox By ultimategrayfox posted 25/07/2008 08:34

ahaahahaha!!! quando ho letto dello scambio son morto dalle risate, bastardata pura

Previous tales' list Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira