Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Comments | Articles | Faq | Documents | Search | Archive | Tales from the Machine Room | Contribute | Set language to:en it | Login/Register


Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

L'Uomo Che Sussurrava ai Fan Coil

Questa mattina ero li intento a leggere le storie incredibili di luserZ su questo magnifico sito dalla eccentrica querysting, quando un essere mezzo uomo mezzo filtro dell'aria mi passa accanto.

C'è da dire innanzi tutto che tra "ricambi auto", "poste italiane", "spesa" e "ritiro muletto pandino incidentato" ogni mio collega era fuori sede ed io ero l'unico presente in open space.

Tutto sommato non ci sarebbe nulla di male, se non che il tizio che mi è passato accanto si trova per l'appunto DENTRO e non FUORI l'edificio. Mi tocca presupporre che abbia il badge abilitato all'accesso, altrimenti ci sarebbe da martirizzare il collega che lo avesse lasciato entrare liberamente lasciandolo quindi libero di girare per il palazzo (8 persone in un palazzo di 5 piani!).

Comunque il tizio reca in mano una pila di 10/12 filtri dell'aria per i fan coil, non i condizionatori di sala macchine ma i piccoli distributori di fresco/caldo che sono accanto alle scrivanie degli operatori. I filtri traboccano polvere da ogni dove.

Si avvicina alla scrivania di SY e poggia in equilibrio precario i filtri impilati (di acciaio, un paio di kg buoni cad.) sopra un power pack costituito da

A questo punto si piega e - un po come l'uomo flessibile di X-files - si infila in 20 cm di scrivania raggiungendo così il fondo del fan coil (per comodità FC). E' li piegato e non accenna a muoversi, se non che ad un certo punto inizia a sussurrare. Avete capito bene! Questo tizio inizia a salmodiare al FC!!!

Passa un minuto ed io sono li che l'osservo, senza che da quando è entrato io abbia proferito alcunchè. Squilla il telefono e l'incanto si rompe: il carico per il mio cervello è eccessivo! Il nodo hot del cluster che ho per cervello si riavvia brutalmente ed il cluster passa la telefonata all'altro emisfero così che io resti impossibilitato a seguire contemporaneamente le azioni del FCman.

Finisce la telefonata e dell'uomo non c'è più traccia. Tornano i colleghi, mangiamo, ridiamo, scherziamo, caffè e si ritorna alle postazioni. Siamo tutti in openS a parlare quando accade quanto di più inquietante io riesca a ricordare del 2006: sto guardando il collega BOBO (è il suo nick reale in quanto ha un neo sul naso!) e mi giro un attimo per dire al CONIGLIARO (è il suo nick, alleva conigli!) di abbassare il volume. Torno con lo sguardo a BOBO e dietro di lui c'è FCman. Dal nulla, senza aprire porte, senza fare un rumore è entrato e se ne sta li con lo sguardo fisso a terra e la testa bassa senza dire una parola alle spalle dell'ignaro BOBO. Ma dico, l'avere un deja-vu su x-files è normale o no?

IO- "BOBO", ed indicando alle sue spalle
BOBO- "OH!" (sguardo allarmato) "Ha bisogno di qualcosa?"

FCman alza lo sguardo, gira sui tacchi e scuotendo la testa esce dall'openS. Passano un paio d'ore, sono le 15 circa e SY ha appena finito di togliere tonnellate di polvere dal suo power pack quando DA DIETRO DI ME rifà la sua comparsa FCman, sguardo torvo e non un segno di sporcizia sulla divisa da lavoro.

Ha un solo filtro fan coil con se: si infila nuovamente sotto la scrivania di SY e lo rimonta. Adesso viene il bello! Si alza in piedi, mi guarda, si gira verso la porta e rimane li bloccato come se da un'astronave i suoi compagni gli stiano passando le prossime istruzioni. Sta li fermo ed inizia a salmodiare quando arriva BOBO.

BOBO lo guarda e FCman inizia a fissare BOBO, restando ora in silenzio. Passano buoni 45-50 secondi e BOBO prorompe con qualcosa di veramente inatteso.

BOBO- "Scusa, ma che guardi? Hai un problema? Posso aiutarti?"

FCman si gira e va via. Attoniti rabbrividiamo all'idea che questa persona abbia girato liberamente per il palazzo TUTTO il giorno e - cosa incredibile - pur avendo cambiato i filtri di TUTTI i FC al primo ed al terzo piano, NESSUNO degli 8 colleghi l'abbia visto in giro... ne tanto meno nel giardino dove sembrerebbe egli abbia lavato i filtri. Inutile dire che nessuno dei colleghi lo ha fatto entrare e nessuno ha firmato nulla, anche se almeno sul registro delle visite è presente uno scarabocchio.

The truth is out there...

Giovanni R.
15/05/2006 00:00

Previous elenco Next

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

Comments are added when and if I (or the story's author) has the time to check them and after removing junk, phishing and so on. So don't hold your breath. Besides, if your comment doesn't get posted, don't write me about it. Evidently it wasn't worth it.

1 message this document does not accept new posts

renato gallo

renato gallo By renato gallo posted 16/06/2008 16:43

ratata ratata ratata ta ta ta
tata ta tata taaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
ratata ratata ratata ta ta ta

Previous tales' list Next


This site is made by me with blood, sweat and gunpowder, if you want to republish or redistribute any part of it, please drop me (or the author of the article if is not me) a mail.


This site was composed with VIM, now is composed with VIM and the (in)famous CMS FdT.

This site isn't optimized for vision with any specific browser, nor it requires special fonts or resolution.
You're free to see it as you wish.

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gojira