Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register
Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

L'Uomo Che Non Osava Chiedere Mai

Quando ancora stavo in $capoluogo_lombardo, mi dedicavo al supporto tecnico di un ristretto gruppo di utenti "sensibili": sopratutto dirigenti stranieri, le di loro segretarie italiane ed altro personale pseudo-dirigenziale.

Capita che dirigente_forestiero_1 (DF1) vuole passare da 64 a 128Mram il suo portatile Pentium2 (allora, era il top avere un Portatile P2).

Ovvio che da 64 a 128mega, a livello prestazionale, cambiava assolutanmente NULLA, visto che la persona usava a malapena la posta elettronica: ma tante', il dirigente vuole, il dirigente ottiene.

Io vengo incaricato di seguire tutta la sega burocratica di acquisto: contatto cosi' Segretaria SAPpista 1 (SS1) per inserire l'ordine in SAP.

Apriamo una grossa parentesi su SS1.

SS1 aveva le seguenti particolarita':

  1. Parlava ESCLUSIVAMENTE di suo figlio
  2. Passava ore al telefono con madre e/o suocera per sapere le condizioni psico/fisiche, minuto per minuto, del di lei pargolo.

Quando seppi che SS1 era molto_incinta del secondo erede, non sapevo a cosa l'ufficio sarebbe andato incontro. Passano i mesi, SS1 sparisce per il dovuto periodo parto/allattamento e si ripresenta pimpante dopo tot mesi al lavoro.

La durata delle telefonate a casa raddoppiano visto che i figli ora sono due. Poiche' il primo bimbo aveva una eta' per parlare, SS1 stava al telefono con lui per sapere cosa aveva fatto/mangiato/visto_in_tv, etc etc. Poi diceva "passami la nonna" e stava altre ore al telefono per sapere come stava il secondo figlio con relativi argomenti pappa/cacca/bagnetto/sonnellino sviscerati all'inverosimile..... SS1 aveva tirate sceme con le sue telefonate chilometriche SS2 (che aveva la sventura di condividere l'ufficio con SS1) e CL1, altra sfortunata che abitava nell'ufficio attiguo.

Poi, al caffe', a pranzo, in ogni occasione possibile, SS1 si preoccupava di informare CHIUNQUE le capitasse a tiro sullo stato di salute dei figli: inutile dire che tutti ne avevamo le $sfere piene di sapere gli affari suoi, sopratutto quando non glielo chiedevamo.

Chiusa la parentesi.

Mi procuro i dati tecnici del banco da 64M che passo a SS1 da inserire in SAP per aprire l'ordine.

*avanti una settimana*

D1: e' arrivata la mia ram?
IO: non ancora, aspetto SS1 che emetta l'ordine.
D1: grazie, fammi sapere.
IO: (in ufficio di SS1) scusa SS1, hai emesso l'ordine per la ram di D1?
SS1: (sospendendo telefonata con figlio1, mi dice con fare infastidito) Non ancora.

*avanti una settimana*

D1: e' arrivata la mia ram?
IO: non ancora.
D1: e quando arriva?
IO: .... non so ...

Abbastanza incacchiato per il ritardo e conseguente brutta figura che sto facendo per colpa di SS1, mi presento nel di lei ufficio per avere spiegazioni.

IO: (in ufficio di SS1) scusa, SS1, hai emesso l'ordine per la ram di D1?
SS1: (sospendendo telefonata con suocera, mi dice con fare infastidito) Non ancora.
IO: (spazientito) Beh, se stessi meno tempo al telefono, magari potresti avere piu' tempo per lavorare!
SS1: posso dirti una cosa? non sei il mio capo.
IO: (spazientito*2) e sei fortunata, perche' se lo fossi, non staresti cosi' tanto al telefono!

SS2 mi guarda imbesuita, non credendo che qualcuno avesse il coraggio di dire in faccia a SS1 quello che TUTTI pensavano.

Finito lo scazzo con SS1, mi reco nell'ufficio di Dirigente_Forestiero_2 (DF2), capo di SS1, per mettere in chiaro le cose.

NOTA:
DF2 e' un omone, tipo marine americano con taglio tattico e vocione da baritono. Alle sue dirette dipendenze ci sono SS1, SS2, Segretaria_di_DF2, CL1/2/3. quindi presupponevo sapesse come gestire le sue risporse umane... grosso errore di valutazione da parte mia. (La conversazione e' avvenuta in inglese.)

IO: hai presente il banco di ram per DF1?
DF2: si.
IO: beh, sono due settimane che SS1 deve emettere l'ordine, io mi sono stufato di fare brutte figure a causa sua, che ne diresti di intervenire?
DF2: come?
IO: beh, magari dirle quello che le ho detto io: PRIMA lavori, POI telefoni. Insomma, come a militare, no? io ricevo un ordine e passo ad altri la relativa attivita': se quella non fa l'ordine, alla fine faccio brutta figura io.
DF2: eh, io ero tenente: e' piu' facile comandare 100 uomini che 3 donne.
IO: insomma, glielo dici o no?
DF2: vedo che posso fare...
IO: comunque, sia chiara una cosa: quando DF1 verra' da te a protestare per la ram in ritardo, sappi che non e' colpa mia, ok?
DF2: ok

COME E' ANDATA A FINIRE

Ho saputo poi per vie traverse che DF2 ha incaricato CL1 di chiedere a SS1 di ridurre le telefonate... che dire... proprio uno con le palle.

No, no.. e' che il vero potere e' sempre delle segretarie. Il manager in generale non sa nemmeno come si apre la porta dell'ufficio, se la segretaria gli prenota un volo per Timbuktu' lui va a Timbuktu', se non c'e' il volo di ritorno lui resta la vita natural durante...

DF2 se ne e' andato a lavorare in Germania qualche mese dopo: forse, lo stress di interagire con le segretarie era troppo, per lui.

R. P.
05/02/2009 16:20

Precedente elenco Successivo

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli (io o l'autore della storia) e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

In aggiunta: se il vostro commento non viene pubblicato non scrivetemi al riguardo, evidentemente non era degno di pubblicazione.

2 messaggi this document does not accept new posts
Paolo C.Paolo C. Di Paolo C. - postato il 05/08/2008 09:12
Cosa ti ha impedito di inviare innanzitutto una bella e-mail prima ancora della comunicazione verbale (leggi "verba volant" ) cui far seguire a distanza di due-tre giorni altri richiami sempre via e-mail ?

GiulianoSS1 Di Giuliano - postato il 11/03/2009 20:57

Mi chiedo come stanno i figli di SS1... loro mi sembrano le vere "vittime".

--
Giuliano


Precedente elenco Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort