Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register
Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

Sauna in Sala Server

Mercoledi mattina fiacco,la gente si sente gia' in ferie, poche richieste di assistenza, per cui c'e' un po' di calma stamane.

Quale migliore occasione per sistemare gli archivi di posta elettronica? Mi accingo al tedioso compito, mentre il monitor di sistema mi dice che tape1 di unita' backup (vedi Tu, Io ed il Backup) e' in "service mode".... e vabeh, vorra' dire che oggi gli faccio un bel restart sperando di resettare il tutto.

(NOTA: il catorcio aka unita' di backup ha dato ancora casini: intervenuto tecnico, sostituito terminatore scsi: il baracco e' andato due settimane e adesso ricomincia a fare capricci... bon, ma la storia di oggi e' un'altra....)

ore 9.56, $collega1 irrompe in ufficio:

collega1: corri, emergenza in sala server, i condizionatori non vanno!

io; minchia! (ed a razzo mi scapicollo giu' per le scale, arrivo in sala server e....)

Avete presente una sauna? ecco, piu' o meno la temperatura e' quella. Dei tre gruppi di raffreddamento (dei blocchi 80x80x250cm) non c'e ne uno che vada. In compenso, monitorizzano la temperatura: 40.7C, 40.1C, 40.4C.... Beh, i termostati vanno, almeno.

COLLEGA 1: non riuscivo a collegarmi in remoto a $server_applicazione_molto_importante, sono salito di persona e ....
IO: qui andiamo arrosto! gli altri condizionatori?

(la sala server e divisa in tre stanze comunicanti, ma le porte sono allarmate e chiuse. Apriamo le porte, i condizionatori di li' vanno: di li' gelo, di qui forno.)

IO: ok, lasciamo aperto, almeno si abbassa un po' la temperatura.

Mi attacco al telefono e rintraccio il caldaista/frigorista di turno: gia' che ci sono, avviso collega2 (responsabile network) della situazione.

COLLEGA1: (leggendo log di sistema di $server_Applicazione_molto_importante) guarda qui, ha fatto lo shutdown 14 volte in tre ore, e da un pezzo che qui fa caldo... 40 gradi, qui tra un po' si spegne tutto.

Rabbrividendo al pensiero di turbe di utenti imbizzarriti che chiamano l'help desk (in outsourcing) e che quest'ultimo riversi su di me le suddette chiamate, decido di mettere le mani avanti.

io:(componi numero telefonico help desk) pronto? sono $io, chiamo da $ditta di $sede. Abbiamo problemi in sala server, se telefonano utenti lamentando servizi di rete non disponibili, rispondete che ci stiamo lavorando.

Fortunatamente non si spegne nulla, arriva il frigorista e in 60 minuti la situazione sembra normalizzata, i 3 condizionatori sono riattivati.. uno fa i capricci, e si rispegne, il frigorista ci lavora ancora un po', e tutto "sembra" a posto.

Mini riunione in ufficio COLLEGA1/2:

IO: 3 condizionatori spentisi contemporaneamente... mi sa di sabotaggio; perche' non si sono attivati gli allarmi?
COLLEGA 2: gli allarmi ci sono ma evidentemente presso sala controllo se ne sono fregati...
IO: andiamo bene...
COLLEGA2: ...ma che sabotaggio, semplicemntente bla bla ...

e parte una spiegazione tecnica che si puo' riassumere in questo calcolo:

	impianto dei 3 condizionatori progettato male+
	    	                    ventole sul tetto+
	                           tubi troppo lunghi+
	         condizionatori non tarati per estate+
	                          caldo della madonna=	
	----------------------------------------------
        	                                 kaboom!

COLLEGA 2: abbiamo una SOP che dice chi deve fare cosa quando capitano eventi di questo tipo, ma e' una policy globale non ancora recepita da $sede. Dobbiamo renderla attiva al piu' presto.
IO: ok, ma nel frattempo che facciamo? se si fermano stanotte, qui succede un casino. Qui bisogna dare la sveglia al reparto manutenzione,... beh, torno su, devo fare un reboot del backup server.

E lascio $collega1, $collega2 e $consulente1 a commentare la situazione ed a pianificare la prossima mossa (mail a chi di dovere riportando l'accaduto)

(dissolvenza da ufficio collega, risolvenza in sala server.)

Temostati a 32 gradi, stanno tornando alla normalita'... spengo il server.... oh, ma qui fa caldo, visto che il serve impiega qualche minuto a spegersi, me ne esco dala sala server.

Quando torno, il backup server e' spento, ma il caldo e' aumentato... 34 gradi! tocco la griglia di aereazione: aria ne esce ma e' calda, il condizionamento non va!

(componinimero telefono collega2)

IO: indovina perche ti chiamo
COLLEGA2: si sono rifermati?
IO: stiamo a 37 gradi, in aumento
COLLEGA 2: (con tono rassegnato) richiamo il frigorista.

E' finita che abbiamo lasciato aperte le porte interne della sala server, almeno 2 condizionatori su 5 potranno evirare di far fare la sauna ai server.

Siamo solo a mercoledi', non oso pensare a cosa potrebbe succedere nel weekend: per fortuna, le previsioni metereologiche prevedono pioggia ed abbassamento della temperatura.

Meglio che mi faccio una copia su cd dei miei dati in rete....

R. P.
02/07/2009 21:49

Precedente elenco Successivo

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli (io o l'autore della storia) e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

In aggiunta: se il vostro commento non viene pubblicato non scrivetemi al riguardo, evidentemente non era degno di pubblicazione.

Nessun messaggio this document does not accept new posts

Precedente elenco Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort