Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register
Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

Email Telepatiche

Ultimamente mi capita spesso di essere da un cliente ad effettuare operazioni di manutenzione in orari non proprio canonici, come la pausa pranzo o dopo l'uscita dei dipendenti che in questo caso avviene alle 17.15.

In una di queste giornate, mi sono trovato a dover riconfigurare il profilo terminal di alcuni utenti che devono utilizzare un software gestionale utilizzando un server terminal MS distaccato presso la sede della societa' principale del gruppo.

Purtroppo la politica delle password adottata (giustamente) non permette a nessuno all'infuori dell'utente di essere a conoscenza delle password di accesso alla rete ne' quindi tantomeno quella per l'accesso al server terminal.

Quindi per la riconfigurazione dei profili, in assenza degli utenti, sono stato costretto a resettare le password per poter effettuare le normali operazioni di pulizia.

Una volta completata l'operazione, ho telefonato alla persona di riferimento interna a questa azienda per comunicargli le mie operazioni e per fare in modo che la mattina successiva gli utenti non perdessero ore ed ore (e non esagero) per capire che qualcosa non funzionava piu' come prima e telefonassero a tutto andare a me.

IO: ciao UL sono R.
UL: ciao
IO: Volevo solo dirti che per effettuare delle modifiche ai profili utente di alcune persone, in modo che possano lavorare con il gestionale di $societa'_principale, ho docuto resettare alcune password, quindi domani mattina queste persone non riusciranno ad accedere al computer con la loro solita password ma dovranno utilizzare una password vuota.
UL: chi sono ?
IO: CLI1, CL2, CL3, CL5, CL12, magari lasciagli un biglietto in modo che domani riescano ad accedere e non mi telefonino come altre volte perche' non gli funziona piu' niente.
UL: quindi per accedere al computer dovranno semplicemente premere INVIO quando gli si presentra' la finestrella con nome utente e password ?
(incredibile ..... ha capito al primo colpo)
IO: SI, esatto !
UL: OK, allora gli mando una mail per comunicarglielo, cosi' appena domani mattina la vedono !!

Mi sembrava di essere stato troppo ottimista ...

IO : Ma se ti ho detto che non riusciranno ad accedere, come fanno a vedere la tua mail ??
UL : Ahhhh giusto !! quindi ?
IO : magari gli metti un foglietto sulla tastiera...
IO : Adesso scusa ma devo scappare, ciao

Capisco che non si possa pretendere la luna da un UL, ma dal momento che queste persone sono mediamente pagate il doppio o il triplo di me, a volte mi illudo che posseggano ancora neuroni funzionanti ... e che quantomeno provino ad utilizzarli almeno alcune volte durante l'arco della giornata lavorativa!

Ma forse e' chiedere troppo.

Riccardo Riva
12/01/2004 00:00

Precedente elenco Successivo

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli (io o l'autore della storia) e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

In aggiunta: se il vostro commento non viene pubblicato non scrivetemi al riguardo, evidentemente non era degno di pubblicazione.

Nessun messaggio this document does not accept new posts

Precedente elenco Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort