Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register
Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

RAID li ammazza stecchiti

Hoka Hey: oggi e' un buon giorno per morire. Lo dicevano gli Apache e questo deve avere pensato il buon DB server Oracle di $Usatissima_antichissima_applicazione. 4 dischi su 6 hanno deciso nel giro di una mattina che era ora di basta (azz, ma nessuno fa manutenzione sui server?)

Il nostro fantastico SL prende in mano la situazione e dice: gia' che ci siamo cambiamo il server. E fin qui nulla da eccepire. Tenete a mente che questo server deceduto era un vecchio pentium-pro 200 con Winblows NT server 256 MB di ram diskato in raid 5 (con dischi SCSI) con 30Gb totali di spazio.

Essendo il collega della rete impegnato su altri problemi, $SL decide che devo occuparmi io (malgrado sia, ufficialmente, un sistemista host) del nuovo server, cosi' eccomi catapultato in un briefing con $SL che mi indottrina sul perche' e sul percome dell'attivita':

IO - ma perche' io?
SL - perche' sappiamo che queste cose ti interessano (verissimo), perche' sappiamo che le sai fare (quasi vero, per fortuna c'e' gurgle) e soprattutto perche' sei un tipo preciso (seeeeee, buonanotte).
IO - e perche' sono l'unico pirla che non si e' defilato. Va beh, spiegami il giro del fumo.
SL - allora: devi sapere che ...blablabla... e quindi, visti i notevoli progressi tecnologici ho stimato che per avere le stesse prestazioni oggi basta un Pentium 4 2GHz con 256 MB di ram il che ci fara' risparmiare una notevole fetta di budget 256 Mb per Oracle? Un po' pochino....
IO - (un po' perplesso) cioe' un PC desktop; non mi pare una grande idea per un DB server. E i dischi?
SL - il 40 GB montato in origine e' sufficiente, visto che il vecchio server aveva 30 GB.
IO - ma senti:un PC desktop ha UN disco IDE, considerando che il backup e' centralizzato mi vien da dire che a noi servono almeno DUE dischi in RAID 0 striping (e se questo non e' il record della minimizzazione...). Dobbiamo schiaffarci un DB relazionale, non so se rendo il concetto. striping? per un db server??
SL - Ma va', tanto il backup viene fatto centralizzato (NDR: e io che avevo detto?) e gli utenti dell'applicazione sono pochi.
IO - 57 utenti a me non sembrano cosi' pochi, e poi ribadisco: dobbiamo schiaffargli su un DB RELAZIONALE!!! Servono dischi con tempi di accesso, latenza e throughput molto bassi. guarda che Oracle bufferizza parecchio (se c'e' la ram), meglio spendere 100 euro piu' di ram che di disco Almeno prendiamo una scheda con dischi S-ATA. O una scheda RAID IDE.
SL - No, abbiamo bisogno di economizzare sul budget.
IO - Ma balleranno si e no 100 euri in piu' per una scheda madre con un controller RAID S-ATA e due dischi e 70 per un RAID IDE.
SL - Si, ma la tecnologia S-ATA e' ancora poco diffusa e noi blablablabla .. .. e anche il RAID IDE non da' garanzie blablabla...

e su questo ha abbastanza ragione: di SATA leggi peste e corna e se ti sono morti 4 dischi su 6 SCSI figurati IDE...

A questo punto mi sono rassegnato ed ho disconnesso il cervello per evitare di trovarmi i gioielli di famiglia in cantina.

Passiamo a due settimane dopo (avete capito bene: 2 settimane per avere un PC desktop!)

Installo Winblows 2000 server (dopo avere rimosso winzoz XP home fornito di serie col PC), l'Oracolo 8i, l'applicazione e... miracolo: va tutto al primo botto! Non ci posso credere. Vuoi dire che il boss aveva ragione? Faccio un po' di test sull'applicazione e pare che sia anche abbastanza veloce. Mi sa che stavolta sono stato troppo pessimista.

Mando un messaggio a tutti gli utenti interessati che il tutto e' di nuovo disponibile e passo ad occuparmi di altre amenita' (riorganizzazione di files VSAM, tabelle DB2 e via cosi').

Neanche un'ora ed incominciano le telefonate.

UL1 - Ciao $IO: non va piu' $Usatissima_antichissima_applicazione.
UL2 - Ciao. C'e' qualche problema con $Usatissima_antichissima_applicazione. A proposito: perche' adesso te ne occupi tu? (Ngh!C4770!)
UL3 - Senti, ma il nuovo server...

Rimando a tutti gli utenti di cui sopra un messaggio di "davidiana" memoria tipo "lo so, ci sto lavorando" e mi metto a fare un po' di controlli. E scopro che quando piu' di 5 utenti lanciano delle ricerche su quel DB dal client il povero disco IDE rallenta a velocita' da lumaca, a quota 10 utenti le query vanno in timeout prima che il disco "sputi fuori" la risposta.

probabilmente manca memoria.

Chiamo subito $SL e gli mostro il tutto.

IO - e' proprio quello che temevo. Guarda.
SL - ma io ho fatto un'analisi!
IO - si, ma i risultati parlano chiaro.
SL - no, non e' possibile! ci dev'essere qualcos'altro che da' problemi.
IO - (volevo dirgli: il tuo cervello da' problemi, ma visto che il lavoro mi serve ho abbozzato perla $cifrone-esima volta...) proviamo con una schedina RAID IDE ed un altro disco uguale? Ne ho casualmente una a disposizione ed il disco me lo passa $collega dal magazzino.
SL - ma non dovrebbe cambiare nulla! E poi il RAID IDE ariblablabla...
IO - (vagamente alterato) PROVIAMO - O - NO?
SL - uh, che testardo sei (Ah, io?) ; va bene, prova, ma vedrai che non cambiera' nulla. Il problema e' altrove.

In meno di 2 ore installo e configuro il tutto, sotto il vigile occhio di $SL e via che riproviamo.

Risultato: ad oggi sono 4 mesi che siamo in produzione ed il sistema non si e' piu' inchiodato. E' solo un filo piu' lento del "vecchio", ma nessuno se ne e' mai lamentato.

$SL non ha piu' detto una parola in proposito.

Io ho imparato ad avere piu' fiducia nelle mie sensazioni e nei miei due neuroni.

Daniele
10/05/2004 00:00

Precedente elenco Successivo

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli (io o l'autore della storia) e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

In aggiunta: se il vostro commento non viene pubblicato non scrivetemi al riguardo, evidentemente non era degno di pubblicazione.

Nessun messaggio this document does not accept new posts

Precedente elenco Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort