Gli "Ospiti" della Sala Macchine


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register
Nota: i miei commenti (quando ci sono) sono in italico

Il Telefono: La Tua Pena...

Glossario:
U1: Utente (o utonto?)
IO: me medesimo
Boss: il mio capo
SBoss: "il" capo...

(questa mi capitata in un periodo di lavoro in un CED aziendale)

Mi trovo nel Bunker, a sorbirmi il solito giro di manutenzione di software pre-guerra punica, e sto bestemmiando teneramente tra me e me, quando all' improvviso suona il telefono: come da antica abitudine faccio finta di nulla per i primi 3 squilli: tecnica necessaria per separare la paglia dalla pula, ovvero per stabilire se il questuante di turno ha veramente urgenza (senza contare un piccolo ma grazioso effetto collaterale: lo squillo reiterato tende ad innervosirmi, dandomi la giusta carica per affrontare l'utonto)...

Comunque, siamo arrivati al terzo squillo: non posso pi nascondermi.

"Pronto..." mugugno minacciosamente al telefono (a questo serve la "carica giusta"...)
U1: "Sei tu, F?"
IO: "Dato che ho risposto al mio telefono, e che il mio collega in ferie... e tu chi sei?" (nota: detesto chi chiama senza presentarsi).
U1: "hemm.. sono U1, ti chiamo dall'apparecchio di U2, perch il mio guasto"
IO (chiedendomi perch mi riempiono sempre di informazioni inutili... a meno che... no, non possibile...): "Va b, qual' il problema?"
U1 (vagamente innervosito): "herr... che il telefono non funziona..."
IO (ARRRGGGG!!! E' Possibile!!!): "grflzstxx...."
U1: "Hem... cosa hai detto? Non capisco bene..."
IO (cercando disperatamente di non crederci): "Nulla... mi chiedevo perch lo racconti a me..."
U1: "Perch ho bisogno del telefono, ci devo lavorare..."
IO (ormai rassegnato al solito colloquio demenziale): "Va be', e allora? Che sono un tecnico telefonico?"
U1: "No, ma sei un programmatore... ti intendi di elettronica..."
IO: "Ammesso e non concesso che una cosa implichi l'altra, continuo a non capire che c'entro io"
U1: "E' uno di quei telefoni col display elettronico..."
IO : "Anche il mio orologio."
U1: "C'e' scritto che programmabile..."
IO: "Ovvero puoi memorizzare dei numeri brevi. Che c'entro io?"
U1: "Ma comunque elettronico, no? Dentro c' un microchip..."
IO (fumando dalle orecchie): "Come nel mio microonde... Ascolta, io non aggiusto telefoni, e non li distribuisco. Se rotto, portalo a U3, che te ne dar un'altro e nel caso lo mander in riparazione."
U1: "Ma non puoi proprio..."

SBAM! (oops! Mi caduta la cornetta...)

...ma tutti qui finiscono???

Fausto

19/09/2003 00:00

Precedente elenco Successivo

le storie degli ospiti sono in ordine sparso, quindi 'precedente' e 'successiva' possono portare su storie di altri autori

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli (io o l'autore della storia) e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

In aggiunta: se il vostro commento non viene pubblicato non scrivetemi al riguardo, evidentemente non era degno di pubblicazione.

Nessun messaggio this document does not accept new posts

Precedente elenco Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort