Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Ed Hollywood risponde (piu' o meno)

Comincio a vedere un certo trend... Io (che sono un emerito imbecille, con l'unica caratteristica di averci un sito interdet, cosa che non e' una grande novita' in questi giorni) pubblico una qualche cagata derivante dall'aver visto/letto una qualche pistolata in televisione, ed un branco di gente si eccita per motivi ignoti e mi bersaglia di commenti riportanti le loro obiezioni.

Ragassuoli belli (o brutti), non e' che dovete essere d'accordo con me a tutti i costi, sinceramente, se non siete d'accordo non me ne frega niente, se io leggo qualche cosa che non mi convince mi limito ad archiviare la cosa nel mio cervello e passo oltre, non mi sento in dovere di protestare con l'autore o con chi riporta la cosa. Lui puo' avere torto finche' gli pare ed io posso avere le mie idee. Posso vero?

Riccardo Cagnasso
Seriamente, per i documentari e la divulgazione scientifica e storica i nostri cari Piero e Alberto Angela sono ancora di gran lunga i migliori

Corwyn
Sarebbe gi un risultato eccelso se verranno strappati da programmi come Grande Fratello et similia.

Zanna
Si ma allora sbagliato il mezzo. La TV richiede lo spettacolo per acchiappare spettatori e il fine ultimo vendere lo spazio pubblicitario

Pozzame
La questione : "Se vuoi continuare a fare ricerche devi attrarre fondi (aka: venderti)."

Alura, che la televisione sia principalmente un mezzo ludico, cioe' fatto per divertirsi, siamo abbastanza d'accordo, il fatto che i fondi per la ricerca scientifica siano piuttosto sullo scarsino andante e che i vari ricercatori debbano sbattersi assai per averne e' anche quello abbastanza chiaro.

Ma il punto del mio discorso, che apparentemente tutti hanno ignorato per concentrarsi su cazzate relative al magnetismo terrestre o spaccare il capello (che me ne restano gia' pochi) per mostrare che possiedono 210 dizionari e sono i campioni del mondo di Scrabble, e' che io vedo sempre di piu' "scienziati" o per meglio dire "ricercatori" prostituirsi verso i produttori di programmi para-scientifici e, nel farlo, gettare alle ortiche il metodo scientifico in favore dello spettacolo.

Come detto precedentemente, io capisco che certi campi, come la paleontologia, la meccanica quantistica, l'astrofisica ed altre scienze 'pure' siano estremamente 'teoriche' nella loro concezione. Perche' in generale si occupano di cose che sono talmente piccole, grandi, lontane o vecchie che le nostre (attuali) possibilita' di andare oltre una teoria piu' o meno accettata verso una reale comprensione dei fatti sono praticamente nulle. Ed anche se vi fosse, in effetti, un metodo per provare una di tali teorie oltre ogni ragionevole dubbio, dubito seriamente che ci cambierebbe la vita.

Se io leggo sul giornale (ipoteticamente, perche' i giornali sta' roba manco la degnano di uno sguardo) che il "famoso fisico Chicapperoe ha scoperto la particella Pincopallo che interagisce con l'altra particella Pignazio", io penso, bene, bravo. Poi bestemmio contro la neve che continua a scendere copiosa e vado a prendere il treno per andare al lavoro. Non mi cambia di certo la vita. Forse, in 5, 10, 20, 50 anni o forse mai, vedremo una qualche applicazione pratica basata sulla particella Pincopallino. E probabilmente nessuno si ricordera' chi l'ha scoperta. E chi si occupa di cose come la paleontologia ha ancora meno possibilita'. Quindi io capisco che, quando ti viene offerta la possibilita' di fare uno show con il discovery channel gli salti addosso e se ti dicono di saltare non stai manco li' a domandare "quanto in alto".

Quello che pero' mi preoccupa e' che, invece di "rinvigorire" la nostra percezione della scienza come una materia viva e degna di nota, e/o di attrarre verso il campo scientifico l'attenzione della "gente normale", e quindi di portare piu' gente a studiare tali scienze ed ad applicarsi, si finisce con il far percepire i vari ricercatori come poco piu' che dei volgari showman, un po' come quella gente che cerca di vendere prodotti di pulizia o attrezzi ginnici di dubbia efficacia in televisione finiscono per avere un effetto deleterio su tutto il mercato. Anche perche' il 90% della gente che guarda quella roba ha oramai inchiavardato nel cervello che tutto quello che vede in televisione o vede scritto su Wikipedia ha la stessa validita' della Bibbia. Il risultato e' che il tipo di persone sbagliate viene portato verso il campo mentre il tipo di persone che si vorrebbero attrarre viene allontanato dallo schifo.

A me e' stato insegnato che QUALSIASI cosa deve essere presa con le molle e cum grano salis, non ingerita senza manco pensarci, esercitare sempre e comunque il proprio scietticismo, quindi quando mi viene presentata una qualsiasi teoria, soprattutto se viene presentata in televisione e/o da qualcuno che si comporta come un venditore di auto usate, io tendo per prima cosa ad analizzarla con un microscopio cercando le microscopiche crepe che possono ridurla in polvere. E quando queste crepe invece che micro sono macroscopiche, tendo a considerarla una cazzata colossale.

Federico
Non tutte le teorie possono essere confutate/confermate tramite esperimenti in laboratorio.

Non al momento, no. Ma la base della scienza dovrebbe essere che ogni prova sia replicabile. Se non e' replicabile, non e' una prova.

WM
ti correggo: una teoria e' una teoria fino a quando non viene sostituita da qualcosa di piu' preciso

Che e' sempre chiamata una teoria.

Nelle prossime folgoranti puntate: Nostradamus era realmente un veggente o solo uno che cercava di sbarcare il lunario? Le piramidi/ Stonehenghe sono stati costruiti dagli/con l'aiuto degli alieni?

Davide Bianchi
18/02/2010 10:40

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

Nessun messaggio this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort