Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Iron Pan

Questo week-end sono andato a farmi un giro in libreria e dato che ci sono passato davanti ho deciso anche di fare un giro in videoteca. Come e', come non e', ho finito per noleggiarmi "Iron man" che poi mi sono guardato nel pomeriggio di domenica (per la serie "cazzeggiare per cazzeggiare").

Devo ammettere che quella che potrebbe essere chiamata la "storia classica" di IM non la conosco molto bene, ne ho una vaga reminescenza di quando ero bambino, tizio con armatura scientifico/magica che fa' tutto quello che potrebbe fare superman ma senza la parte relativa all'essere arrivato dallo spazio. Ed in effetti si potrebbe anche dire che 'Iron Man' (l'uomo di ferro) altro non e' che una 'risposta' a Superman (the man of steel - l'uomo di acciaio), mentre Superman assume i suoi 'poteri' dal fatto di essere un alieno, il "nostro" li assume mediante l'uso di tecnologia (che a quel punto assume lo stesso valore di 'magia').

Di una cosa sono perfettamente sicuro: la storia 'originale' non cominciava di certo in Afghanistan! E qui' cominciano subito i miei problemi.

Ora, io capisco che si voglia dare una certa aria di "realismo" alla cosa (anche se il 'realismo' potremmo anche scordarcelo dato che stiamo parlando di un tizio con un foxxuto reattore nucleare piantato nel torace) ma perche' cappero dobbiamo tirare quei poveri cristi degli Afghani che le hanno prima prese dai russi e adesso le prendono dagli Americani? E chiedo scusa se qualcuno potesse offendersi al riguardo, ma trovo difficile parteggiare per una superpotenza che dispone di armi al limite della fantascienza quando i suoi "nemici" vivono in caverne nel deserto e sono armati con fucili della seconda guerra mondiale e bombe fatte in casa.

Comunque sia, cominciamo subito con Robert Downey Jr che cerca di rappresentare il pretenziosissimo playboy miliardario T.Stark e ci riesce cosi' tanto bene che dopo manco 2 minuti ero li' che parteggiavo per gli Afghani.

Stark si suppone sia un miliardario playboy, mi pareva fosse anche nella storia originale, ma tra "miliardario" e "insopportabile testa di XXXXX" c'e' una certa differenza! Per altro, perche' accidenti in Hollywood c'e' questo concetto che
miliardario=bello, intelligente, di successo, fascinoso e tutte quelle caratteristiche che indicano un grado di positivita' tendente ad infinito mentre
strafiga=troia?

Ovviamente il "capo" dei "cattivi" non ha nessuna idea migliore che mettere un genio della cibernetica al lavoro in una officina piena zeppa di armi ed esplosivi e poi si sorprende quando il suddetto gli stermina tutto il suo "esercito" e scappa. Io ho sempre trovato strambo come i vari "cattivi" del cinema finiscano sempre con il rinchiudere l'eroe/MacGiver/ATeam di turno in uno sgabuzzino con un carroarmato ed una fiamma ossidrica, ma evidentemente quando assumono il posto di Cattivo non leggono mai le istruzioni.

Il "nostro" scappa e decide di combattere il male (?) vestito come un novello Lancillotto. Prima pero' dimostra rapidamente che non ha capito una sega ed e' sempre una insopportabile testa di XXXXX. Voglio dire, sei appena ritornato dopo X mesi di prigionia in mezzo al deserto, i tuoi collaboratori, che per qualche insano motivo continuano a preoccuparsi per la tua salute anche se ogni volta ricevono dei calci nelle gengive da parte tua suggeriscono di andare prima di tutto a farti dare una guardata in ospedale, ma tu nooooo, ovviamente devi fare sempre di testa tua e decidi che prima di tutto vuoi un hamburger! Ovviamente! E nonostante tutto la tua segretaria strafiga/ragazza del momento invece di appiattirti i testicoli a calci continua per qualche strano motivo a succhiartelo. Oh, gia', lo so perche': perche' e' nello script!

Nessuna sorpresa (almeno per me) quando scopriamo che l'intero personale della supercasa del tizio e' composto da Robot, probabilmente sono gli unici che lo sopportano. Malamente.

Dopo una parte che posso solo definire come "riempitivo", il "nostro" e' di nuovo alla carica e questa volta con la solita armatura cibernetica, talmente efficiente che e' in grado di beccarsi un proiettile d'artiglieria, sbattere per terra a diverse centinaia di Km/h e non farsi niente.

Terra chiama Hollywoord! Terra chiama Hollywood! Mai sentito parlare di forza d'inerzia? Evidentemente no. Non ha alcuna importanza se la tua armatura magica resiste all'impatto, i tuoi organi interni (tipo fegato, polmoni, stomaco, reni eccetera eccetera) se sottoposti a tale accellerazione si riducono alla consistenza di yogurt e ti colano giu' dal buco del XXXX! Stessa cosa per poco dopo quando il "nostro" sbatte a mach 2 contro l'ala di un caccia provocandone la distruzione e si prodiga a salvare il pilota 'acchiappandolo' al volo. In quel caso il pilota (sempre che fosse sopravvissuto ad una espulsione a quella velocita' e senza ossigeno, cosa che mi lascia alquanto perplito) sarebbe stato ridotto ad una poltiglia tra le ferrose braccia dell'eroe.

Ed ovviamente, dopo tutto questo casino, invece che essere ficcato in galera (distruzione di proprieta' dell'esercito, causa di un incidente internazionale, violazione della convenzione di ginevra eccetera eccetera) o quanto meno in un ospedale psichiatrico, il "nostro" diventa istantaneamente un eroe.

Ok, io capisco che la realta' e' barbosa ed irritante, e che un film come 'iron man' deve essere necessariamente 'fantastico', ma c'e' un limite a quanto la mia 'sospensione di incredulita' puo' fare ed in questo caso il limite era stato superato dopo 5 minuti.

Davide Bianchi
08/02/2010 14:35

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

21 messaggi this document does not accept new posts
ClaiudioConvenzione di Ginevra Di Claiudio - postato il 08/02/2010 15:44
Condivido sulla pateticità dei film di Hollywood, pieni di effetti speciali ma con le storie piene di nulla. Ma tornando nel mondo reale, sei proprio sicuro che gli afghani, anzi solo i talebani, siano dei "beduini" che si fanno le bombe in casa con i fucili della seconda guerra mondiale ?
Infine chiedo: perché parlare di violazione della convenzione di Ginevra, se il pilota viene salvato ? Oh, io non ho visto il film e non ho mai letto il libro, quindi se c'è qualcosa che non so ditemelo subito

--
Claiudio


Davide Bianchi@ Claiudio Di Davide Bianchi - postato il 08/02/2010 15:53

> siano dei "beduini" che si fanno le bombe in casa con i fucili della seconda guerra mondiale ?

Quelli che non gli hanno venduto gli americani ai tempi dell'invasione dei Russi

> Infine chiedo: perché parlare di violazione della convenzione di Ginevra, se il pilota viene salvato?

Io non sono un avvocato, ma ritengo che a) violare lo spazio aereo di un paese straniero con quello che puo' solo essere identificato come 'velivolo da guerra' senza appartenere alle forze armate di nessuna nazione riconosciuta, b) attaccare e distruggere armamenti appartenenti al suddetto paese c) uccidere (perche' non venirmi a dire che essere scaraventato a 50 metri di distanza ti lascia solo intontito, ne' che il far esplodere testate da guerra, esplosivi ed un carroarmato nel mezzo di un villaggio faccia solo danni materiali) civili dello stesso paese costituisca una violazione della Convenzione di Ginevra o se non altro del normale comportamento civile.

--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ Davide Bianchi Di Anonymous coward - postato il 08/02/2010 17:45

consiglio di vedere avatar. il film è bruttino la trama trita e ritrita ma il cattivo è per me il miglior cattivo di sempre.

"resourceful" - per mancanza di traduzione in italiano - almeno quanto l'eroe se non di più.

--
Anonymous coward


Davide Bianchi@ Anonymous coward Di Davide Bianchi - postato il 08/02/2010 19:11

> consiglio di vedere avatar.

No grazie, io Pocahontas lo vidi da bambino e mi basta

http://failblog.org/2010/01/10/avatar-plot-fail/

--
Davide Bianchi


Stangascusa ma... Di Stanga - postato il 08/02/2010 16:16

mi permetto di citare una frase a te cara ma... quale parte di "è tratto da un fumetto non è chiara"... :D
Nel fumetto originale veniva imprigionato dai Vietcong, girandolo adesso lo hanno attualizzato con i "nuovi cattivi" afghani.

Personalmente ritengo prive di fondamento le critiche ad un qualunque film di fantascienza... si chiama così apposta... ;\)

--
Stanga


Davide Bianchi@ Stanga Di Davide Bianchi - postato il 08/02/2010 19:05

> mi permetto di citare una frase a te cara ma... quale parte di "è tratto da un fumetto non è chiara"... :D

Scusa te ne, ma anche GITS e' tratto da un fumetto ma la qualita' e' notevolmente migliore.

> Personalmente ritengo prive di fondamento le critiche ad un qualunque film di fantascienza... si chiama così apposta... ;\)

Ed io penso sempro a 2001, chissa' perche'? Ma dove sta' scritto che "fantascienza"="stupido e privo di senso"?

--
Davide Bianchi


Andrea Ballarati@ Stanga Di Andrea Ballarati - postato il 08/02/2010 19:27

> Personalmente ritengo prive di fondamento le critiche ad un qualunque film di fantascienza... si chiama così apposta... ;\)

La differenza fra un racconto buono ed uno cattivo passa, a mio modo di vedere, fra l'immaginare situazioni di fantasia (es i viaggi interstellari) rispettando però una certa coerenza complessiva. Non è ammissibile ignorare bellamente le più banali regole della fisica (es gli effetti dell'accelerazione ) perché si rischia di ottenere un risultato ridicolo e irritante.

--
Andrea Ballarati


Adriano@ Andrea Ballarati Di Adriano - postato il 08/02/2010 22:19

> > Personalmente ritengo prive di fondamento le critiche ad un qualunque film di fantascienza... si chiama così apposta... ;\)
>
> La differenza fra un racconto buono ed uno cattivo passa, a mio modo di vedere, fra l'immaginare situazioni di fantasia (es i viaggi interstellari) rispettando però una certa coerenza complessiva. Non è ammissibile ignorare bellamente le più banali regole della fisica (es gli effetti dell'accelerazione ) perché si rischia di ottenere un risultato ridicolo e irritante.

Puoi tranquillamente ignorare le regole della fisica (è quello che succede in ogni racconto in cui esiste la magia) ma devi essere consistente. Il tuo universo interno deve essere consistente per mantenere la credulità del lettore. Non è l'unica cosa che devi fare per ottenere un racconto buono, però.

--
Saludos
Adriano


Daniele C.Un appunto Di Daniele C. - postato il 08/02/2010 17:07

Ora, IO ho ODIATO quel film. Al di la del fatto che chi permette di fare cose simili ai personaggi marvel (X-Men, Hulk, Spiderman, I Fantanstici 4 ed Iron Man, ovviamente) merita una morte lenta e dolorosa, a differenza di tutti i film di casa Marvel L'UNICA cosa che c'entra col fumetto è che lui ha i soldi. Punto, basta, niente di più.
Ma dico, sono 30 anni che c'è in giro come personaggio, ha 27 mila aneddoti da inserire per riempire un film, dovevano proprio rifare la storia delle origini, facendola fare ad un decelebrato poi (perché scusasse, ma sono l'unico a trovare la storia delle scheggie nel cuore tenute lontane da un magnete una cagata paurosa?)

In una cosa non sono d'accordo con te: lui infrange la legge con la storia del "violazione dello spazio aereo", "mezzi militari distrutti", etc, etc, e non gli fanno niente, anzi lo acclamano come eroe. Questo, in un certo senso, è perfettamente nell'American Style: il tipo "Salvo il mondo infrangendo le regole".
Secondo me, se ci fosse davvero un cittadino americano in grado di volare, abbattere nemici, fare a pezzi eserciti e via dicendo, lo farebbero tranquillamente un eroe, magari contestato, ma è questo che piace all'americano medio.
In ogni caso, da un certo punto di vista tutti i supereroi sono "illegali", ca##o hanno identità segrete, figurati se possono legalmente amministrare la giustizia. Eppure li amano. È il grande paradosso del supereroe.

P.S. Comunque, io tremo al pensiero di quello che faranno a Capitan America, dopo aver visto I Fantastici 4...

--
"I was watching the London Marathon and saw one runner dressed as a chicken and another runner dressed as an egg. I thought: 'This could be interesting.'" -Paddy Lennox
---
D.


Davide Bianchi@ Daniele C. Di Davide Bianchi - postato il 08/02/2010 19:13

> In ogni caso, da un certo punto di vista tutti i supereroi sono "illegali", ca##o hanno identità segrete, figurati se possono legalmente amministrare la giustizia. Eppure li amano. È il grande paradosso del supereroe.

Hemmm... se mi ricordo bene, in Spiderman la popolazione era abbastanza divisa sulla cosa, al 50% lo volevano in galera.

--
Davide Bianchi


Golan Trevize@ Daniele C. Di Golan Trevize - postato il 09/02/2010 08:55

> perfettamente nell'American Style: il tipo
> "Salvo il mondo infrangendo le regole".

Vedi è tutta una questione relativa.
Pensa un po' all'Italian Style, "Salvo me stesso infrangendo le regole" e vedrai come ti sembra altruistico e umanitario l'American Style.

> P.S. Comunque, io tremo al pensiero di quello che faranno a Capitan America,
> dopo aver visto I Fantastici 4...

La parola "america" nel nome farà svalvolare qualsiasi regista hollywoodiano.

--
Son poi quello lì.


Adrianoorigine Di Adriano - postato il 08/02/2010 18:21

Vedo dalla wiki che hanno giá aggiornato un paio di volte la guerra in cui lo feriscono:

"Writers have updated the war and locale in which Stark is injured. In the original 1963 story, it was the Vietnam War. In the 1990s, it was updated to be the first Gulf War,[11] and later updated again to be the war in Afghanistan."

Cioè, non sembra precisamente colpa del film.

Ma dico, andate a vedere un film basato su un comicbook e pretendete una storia 'che non sia piena di nulla'? Cioè, avete mai letto un comic della Marvel o DC? Aparte notevoli eccezioni (dark knight returns, v for vendetta, sandman tra altri), non fornivano precisamente argomenti. Erano e sono avvincenti, certo, ma...

--
Saludos
Adriano


Alberto Mischierror (imho) Di Alberto Mischi - postato il 08/02/2010 19:06

Iron Man = fumetto = storia di fantasia dove accade di tutto e di più andando contro le leggi della fisica ed ogni qualsivoglia concetto "normale".

La trasposizione di un fumetto in una pellicola, per quanto Hollywood possa sforzarsi di renderla comunque più realistica (lungi dall'essere credibile, giustamente, ma il fumetto è ovviamente peggio) e contemporanea, deve sottostare alle medesime regole fantastiche.

"deve essere necessariamente 'fantastico'", l'hai detto :\) Nei fumetti ne combinano di cotte e di crude, ed in generale in un qualsiasi film puoi trovare vagonate di eccessi (es: scazzottate da 15 minuti con calci pugni sputi in faccia, e tutti ancora tremendamente vivi...qualche spruzzetto di sangue, se va bene, quando basterebbe un colpo di quelli per mandarti al creatore).

Mi stupisco ti stupisca ^_^

--
Alberto Mischi


Adrianotvtropes Di Adriano - postato il 08/02/2010 19:32

Friends don't let friends link to tvtropes.org. That way lies madness.

--
Saludos
Adriano


alessio dpla forza d'inerzia gli emericano devono ancora capirla Di alessio dp - postato il 08/02/2010 20:43

l'osservazione sulla forza d'inerzia è giustissima!!
da quanto gli FX in computer grafica sono ad hollywood le forze normali della fisica sono scomparse e siccome ci sono moltissimi utonti che si nutrono solo di film americani...credono realmente che uno si possa fermare istantaneamente o che una macchina possa roteare nell'aria come una tavola di legno o chissa' cos'altro!
lo scollamento completo dalla realtà specie nei ragazzi è totale!
cosi' quando si trovano ad analizzare un classico problema di fisica sulla traiettoria di un proiettile i giri che fanno fare a questo povero proiettile sono quanto di piu' assurdo sia possibile...

--
alessio dp


LanfrancoLa fisica e Hollywood Di Lanfranco - postato il 08/02/2010 23:55

Se Iron Man ti ha scandalizzato, leggi qui:
http://www.intuitor.com/moviephysics/core.html
(stroncatura di The Core che mi ha fatto scompisciare)

Lanf

--
Lanfranco


Golan Trevize@Davide Bianchi Di Golan Trevize - postato il 09/02/2010 09:00

> Non ha alcuna importanza se la tua armatura magica resiste all'impatto, i tuoi
> organi interni (tipo fegato, polmoni, stomaco, reni eccetera eccetera) se
> sottoposti a tale accellerazione [..]

Ovviamente nell'armatura sono inclusi gli ammortizzatori inerziali dell'Enterprise, mi meraviglio di te che stai a sottilizzare su questi dettagli.

Io non sapevo nulla di Iron Man (ed è un grosso vantaggio) per cui il film non mi è dispiaciuto, basta prenderlo per quello che è, senza particolari pretese di realismo.
E non mi sembra che Gwyneth Paltrow faccia la troia, anzi tutt'altro.

--
Son poi quello lì.


Cobra78Una sola precisazione: Di Cobra78 - postato il 09/02/2010 11:04

questa non è fantascienza, è fantasia (fantasy) puro e semplice.
A me il film non è dispiaciuto, come non sono discpiaciuti gli altri, ma perchè li guardo con lo spirito del "sono ca$$ate allucinanti, giusto per riempire un paio d'ore in leggerezza", i fumetti erano un'altra cosa per molti versi, anche se li qualche volta le leggi della fisica fan capolino, come nella morte di Gwen Stacy...per chi sa di cosa parlo.
Comunque condivido alla fine tutte le critiche fatte, mai aspettarsi molto da questi film...

--
Prendi la vita al minuto, non all'ingrosso.
Sogna come se dovessi vivere per sempre; vivi come se dovessi morire
oggi.


miroSospensione dell'incredulità Di miro - postato il 09/02/2010 14:09

Tutto ruota a quanto è stato scritto, non importa quante cose strampalate facciano i personaggi di un qualsivoglia film (o racconto in genere), siamo disposti a credere a draghi sputafuoco, o ad astronavi sputa laser con tanto di sonoro roboante in pieno spazio, l'importante è che la storia tenga: ci vuole un buon plot, una buona narrazione, nei film una buona recitazione! Ricordo come esempio lampante di non-storia la nuova trilogia di star wars di cui si è parlato tempo fa. Soltanto così il nostro cervello non pensa alla ca##ate, e può continuare a bersi la storia.
Ciao Mico

--
miro


NevermoreFilmonzi Di Nevermore - postato il 09/02/2010 16:03

Condivido con i vari msg che si tratta di un film, se vuoi vedere qualcosa di realistico non ti butti su un'americanata tratta da un fumetto.. Se vedessi Transformer potresti obiettare che la tecnica costruttiva dei robot presenta grosse carenze e via di quest'anda.
Otherwise.. ti resta sempre a disposizione il buon vecchio Quark

Vittorio

--
Nevermore


BudSpencerA proposito degli afghani... Di BudSpencer - postato il 09/02/2010 18:17

... spezzo una ulteriore lancia a loro favore, perchè questi poveri pecorai armati alla meno peggio, che vivono nascosti in caverne in mezzo alle montagne, a loro volta in mezzo al deserto, hanno fatto UN CULO COSI ai russi 30 anni fa e adesso stanno facendo UN CULO ALTRETTANTO COSI ad ammeregani e alleatistica varia, tra cui ovviamente noi.

Perchè essere ben armati c'entra poco o niente con l'essere guerrieri; citando Heinlein, "non esistono armi pericolose, esistono uomini pericolosi".

--
BudSpencer


21 messaggi this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort