Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

E Ricicliamo!

Pare che, finalmente, questi rintronati di olandesi si siano decisi ad attuare anche il riciclaggio della plastica.

Fino ad ora venivano riciclati solamente metalli, apparati elettronici, batterie, olii, vernici ed altri prodotti chimici, carta, vetro e legno. Il resto veniva incenerito per produrre energia e calore (teleriscaldamento, l'Olanda non ha nessuna discarica, quelle che c'erano le hanno riempite tutte negli anni '70).

Adesso, almeno secondo una campagna pubblicitaria martirizzante, sembra che vogliano implementare un riciclaggio di materiali plastici in grande stile.

Il che, per me, e' un'ottima cosa. Non solo si elimina ulteriore immondizia e si utilizzano meno risorse, ma dato che in Olanda l'immondizia si paga per quello che si butta via, riciclare significa pagare meno tasse.

Quindi, e Ricicliamo!

Davide Bianchi
01/03/2009 18:47

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

23 messaggi this document does not accept new posts
Ammammatalivello zero Di Ammammata - postato il 01/03/2009 21:08
> l'Olanda non ha nessuna discarica, quelle che c'erano le hanno riempite tutte negli anni '70

mi domando come fanno a scavare i buchi per le discariche... se vanno giù di un metro trovano l'acqua ;-\)
immagino che facciano piuttosto delle colline che poi in inverno diventeranno piste da sci

--
Ammammata


maaaatteonon tirartela Di maaaatteo - postato il 02/03/2009 02:10

anche noi qui in italia abbiamo chi ricicla eh.. abbiamo dei riciclatori pazzeschi :/

--
maaaatteo


Stefano... riciclare in Italy Di Stefano - postato il 02/03/2009 08:52

Leggendo quello che ha scritto il buon Davide, mi viene da piangere! Qui si aprono nuove discariche, e non si ricicla quasi nulla....Ma perchè?
(naturalmente il mio NON voule essre un discorso politico, solo una mera constatazione).

Ciao!
Stefano

--
Stefano
Varese


Davide Bianchi-AT- Stefano Di Davide Bianchi - postato il 02/03/2009 09:07

> Leggendo quello che ha scritto il buon Davide, mi viene da piangere! Qui si aprono nuove discariche, e non si ricicla quasi nulla....Ma perchè?

Perche' costa di meno.

--
Davide Bianchi


Gaetano Sasso-AT- Davide Bianchi Di Gaetano Sasso - postato il 02/03/2009 09:54

Stefano ha scritto:
> > Leggendo quello che ha scritto il buon Davide, mi viene da piangere! Qui si aprono nuove discariche, e non si ricicla quasi nulla....Ma perchè?

Davide Bianchi ha risposto:
> Perche' costa di meno.

Ehm, permettimi di precisare, "Perche' hanno un costo iniziale inferiore.".
Attrezzare una discarica costa pochissimo pero' poi non ti produce niente e rimane in passivo fino alla sua saturazione.
Mettere su una centrale di riciclaggio costa molto di più, ma poi ti produce materie prime ed energia da quello che era spazzatura, ripagando il suo costo iniziale in "poco tempo".
Comunque sono convinto che il riciclaggio sia un enorme affare...

--
Gaetano Sasso


Stefano-AT- Davide Bianchi Di Stefano - postato il 02/03/2009 13:40

> Perche' costa di meno.

Lo temo anch'io...

Il problema è che nei comuni dove vige la raccolta differenziata, il comune non impone alla azienda che si occupa della raccolta di mantenerla tale, e si che, come giustamente ha scritto Gaetano Sasso, a fronte di una spesa iniziale decisamente più alta, poi si ridurrebbero i costi, oltre al fatto che potremmo riutilizzare i rifiuti e faremo solo del bene (1) alla ns economia, (2) al ns portafogli, (3) alle ns città.

Ciao!

--
Stefano
Varese


EnricoC-AT- Gaetano Sasso Di EnricoC - postato il 02/03/2009 23:29

> Comunque sono convinto che il riciclaggio sia un enorme affare...
> --
> Gaetano Sasso

Noooo, te pare atté ;-\)... Ti dico solo che l'impianto di depurazione della discarica di Portogruaro porta nelle casse dell'azienda che la gestisce un fatturato di 40 mila euro.... al giorno (80 milioni ?!?!?!)... poi magari se ti spiego come funziona quell'impianto ti viene da piangere.... e lo so perché una parte l'ho costruita io!

--
EnricoC


Stéphane-AT- Gaetano Sasso Di Stéphane - postato il 09/03/2009 18:27

> Stefano ha scritto:
> > > Leggendo quello che ha scritto il buon Davide, mi viene da piangere! Qui si aprono nuove discariche, e non si ricicla quasi nulla....Ma perchè?
>
> Davide Bianchi ha risposto:
> > Perche' costa di meno.
>
> Ehm, permettimi di precisare, "Perche' hanno un costo iniziale inferiore.".
> Attrezzare una discarica costa pochissimo pero' poi non ti produce niente e rimane in passivo fino alla sua saturazione.
> Mettere su una centrale di riciclaggio costa molto di più, ma poi ti produce materie prime ed energia da quello che era spazzatura, ripagando il suo costo iniziale in "poco tempo".
> Comunque sono convinto che il riciclaggio sia un enorme affare...

Sono tutte e due spiegazioni plausibili, ma sbagliate... Una discarica non è tanto che costi di meno, ma i suoi costi sono nascosti: è un modo di lasciare il problema alla cittadinanza/alle generazioni future. Il fatto che in Italia si preferisca puntare su discariche ed inceneritori è una questione tutta politica (purtroppo) e di mazzette.

Per fortuna pian piano le cose stanno cambiando anche in Italia, soprattutto grazie ai cittadini veramente interessati a queste cose, a piccoli-medi comuni che si son decisi a darsi da fare.
Qui hanno recapitato a casa di tutti i contenitori per differenziare l'umido, il che è un'ottima cosa perché dà un segnale chiaro alla popolazione che viene invogliata ad effettuare questa differenziazione. Il problema è che non ci sono i bidoni in giro dove depositare l'umido, quindi chi ha cominciato smetterà in quanto non trova il bidone. E a questa maniera chi smette non riprenderà...

> Hai perfettamente ragione, quello sarebbe l'ideale e da quanto ha anche detto Luigi in qualche piccolo comune lo fanno anche, ma credo che gestire le tonnellate di rifiuto umido prodotto dalle grandi citta' sia molto piu' efficiente tramite la rete fognaria, che se dotata di digestori puo' produrre da tutta quella biomassa tanto utilissimo metano e tanto concime organico.

A quanto dice Grillo (quindi tendenzialmente attendibile, ma da verificare) pare che in Germania ci sia il contadino che passa a raccogliere gli stronzi per condomini che userà poi come concime. Noi ancora usiamo l'acqua potabile per lo sciaquone del bagno, quindi direi che di lavoro ce n'è... E peraltro la rete fognaria delle città generalmente non è che sia messa un granché bene...

--
Sté-Phane


Nicola-AT- Stéphane Di Nicola - postato il 12/03/2009 09:30

> > Stefano ha scritto:
> A quanto dice Grillo (quindi tendenzialmente attendibile, ma da verificare) pare che in Germania ci sia il contadino che passa a raccogliere gli stronzi per condomini che userà poi come concime. Noi ancora usiamo l'acqua potabile per lo sciaquone del bagno, quindi direi che di lavoro ce n'è... E peraltro la rete fognaria delle città generalmente non è che sia messa un granché bene...

Uhm, in generale non definirei Grillo tendenzialmente attendibile, ma tendenzialmente da verificare. Ad ogni modo, in un anno che vivo in Germania non ho mai né visto né sentito parlare del contadino che passa di casa in casa; è vero invece che c'è la raccolta differenziata dell'umido. Le regole variano da città a città - nel mio condominio c'è il cassonetto da lasciare a bordo strada settimanalmente.

--
Nicola


Nicoletta CauQui in Italia... Di Nicoletta Cau - postato il 02/03/2009 11:38

Non so nel resto d'Italia, ma qui da me si differenziano carta, plastica, vetro, alluminio, rifiuto organico, apparati elettronici. Dico "differenziare" e non "riciclare" perché poi chi lo sa che fine fanno le bustine con i rifiuti che noi abbiamo pazientemente separato?
E' invece difficilissimo trovare contenitori per batterie e sostanze chimiche.

--
Nicoletta Cau


Davide Bianchi-AT- Nicoletta Cau Di Davide Bianchi - postato il 02/03/2009 12:28

> Non so nel resto d'Italia, ma qui da me si differenziano carta, plastica, vetro, alluminio, rifiuto organico, apparati elettronici. Dico "differenziare" e non "riciclare" perché poi chi lo sa che fine fanno le bustine con i rifiuti che noi abbiamo pazientemente separato?

Io ricordo, con immutato sconcerto, quando ancora abitavo in italia e vidi il camion della monnezza arrivare a svuotare i vari contenitori. Un camion con UN cassone. Arrivo' scarico i vari contenitori per la raccolta differenziata nel suo unico cassone (tutto insieme) e se ne ando'...

--
Davide Bianchi


noobNon è che sia cambiato molto Di noob - postato il 02/03/2009 12:48

>Un camion con UN cassone. Arrivo' scarico i vari contenitori per la raccolta >differenziata nel suo unico cassone (tutto insieme) e se ne ando'...

Davanti casa dei miei genitori fanno ancora così. Da me sono invece più avanzati: non esistono nemmeno i contenitori per fare la differenziata, c'è solo il Grosso Unico Cassonetto Supremo. In compenso in paese ci sono un contenitore dove buttare le batterie ed uno per i medicinali scaduti.
In teoria secondo la legge a partire dal primo gennaio i venditori di apparecchi elettronici sarebbero obbligati a ritirare quelli vecchi senza spesa per il cliente, ma le poche volte che ho provato a chiederlo mi hanno riso semplicemente in faccia.

--
noob


MasterOfTheWind87differenziamo.... Di MasterOfTheWind87 - postato il 02/03/2009 13:11

qui da me è altrettanto sconcertante...
raccolta differenziata si, rottura di scatole per il cittadino che deve esporre i rifiuti SOLO nella giornata indicata, rottura di scatole per il cittadino che sente passare il camion alle 3 o alle 4 del mattino (non scherzo!), rottura di palle del cittadino che il giorno dopo aver esposto i rifiuti si ritrova ancora lì il sacchetto...
ma dico, almeno 'ste rotture servissero effettivamente...
ho visitato per curiosità l'isola "ecologica" della mia cittadina...
e i rifiuti sono tutti ammassati insieme anche se ritirati separatamente...

--
MasterOfTheWind87


Nicoletta CauDifferenziazione nel tempo Di Nicoletta Cau - postato il 02/03/2009 14:44

Pure da me ogni giorno bisogna "conferire" una diversa tipologia di rifiuti. Almeno hanno la decenza di ritirarli durante la mattina e non a notte fonda, e devo dire che non è quasi mai capitato che i rifiuti non venissero ritirati.
Tuttavia non posso comunque assicurarmi che vengano riciclati (o almeno, non in un modo che richieda un impegno proporzionale all'interesse che ho in merito).

--
Nicoletta Cau


Mauro PietrobelliRiciclaggio Di Mauro Pietrobelli - postato il 02/03/2009 15:13

Qui da me anche se con qualche problema il tutto funziona, sono stato un paio di volte anche all'isola ecologica e ho visto il camion per i materiali elettronici quello per i materiali ferrosi, la montagna con l'ex verde (nà puzza) e per buttare dei barattoli di vernice vuoti mi hanno quasi perquisito.

--
Mamo


Gaetano SassoRifiuto Umido Di Gaetano Sasso - postato il 02/03/2009 16:06

Il famoso rifiuto umido, da separare nell'apposita busta e' secondo me una delle cose piu' assurda delle nostre citta'.
Esiste gia' una infrastruttura adibita al corretto smaltimento del rifiuto umido: la rete fognaria.
Basterebbe che "tutti" comprassimo un bel tritarifiuti (di quelli che si vedono nei telefilm americani), ma ovviamnte in italia nessun comune ti da un incentivo sulle tasse per la spazzatura per coloro che li hanno.
E faccio notare che tolta la parte umida, la spazzatura (anche indifferenziata) non puzza piu' e puo' essere facilmente gestista/separata/smaltita.

--
Gaetano Sasso


Davide Bianchi-AT- Gaetano Sasso Di Davide Bianchi - postato il 02/03/2009 16:53

> Il famoso rifiuto umido, da separare nell'apposita busta e' secondo me una delle cose piu' assurda delle nostre citta'.
> Esiste gia' una infrastruttura adibita al corretto smaltimento del rifiuto umido: la rete fognaria.
> Basterebbe che "tutti" comprassimo un bel tritarifiuti

Dissento e protesto. Il "tritarifiuti" e' una cagata pazzesca, ho avuto la possibilita' di usarlo quando sono stato negli USA per 3 mesi, non serve ad un tubo. E le fognature non sono per i rifiuti umidi, sono per quelli puzzolenti e per l'acqua di scarico. I rifiuti "umidi" sono per il compostaggio, che non e' merda!

--
Davide Bianchi


Luigi-AT- Gaetano Sasso Di Luigi - postato il 02/03/2009 16:56

> Basterebbe che "tutti" comprassimo un bel tritarifiuti (di quelli che si vedono nei telefilm americani), ma ovviamnte in italia nessun comune ti da un incentivo sulle tasse per la spazzatura per coloro che li hanno.

Da noi se fai il "compostaggio domestico" della frazione umida (vivo in un paesino in aperta campagna quindi significa seppellire nei campi o gettare nella concimaia) ti fanno uno sconto sulle tassa dei rifiuti

--
Luigi


Gaetano Sasso-AT- Davide Bianchi Di Gaetano Sasso - postato il 02/03/2009 20:51

Davide Bianchi ha scritto:
> Dissento e protesto. Il "tritarifiuti" e' una cagata pazzesca, ho avuto la possibilita' di usarlo quando sono stato negli USA per 3 mesi, non serve ad un tubo. E le fognature non sono per i rifiuti umidi, sono per quelli puzzolenti e per l'acqua di scarico. I rifiuti "umidi" sono per il compostaggio, che non e' merda!

Hai perfettamente ragione, quello sarebbe l'ideale e da quanto ha anche detto Luigi in qualche piccolo comune lo fanno anche, ma credo che gestire le tonnellate di rifiuto umido prodotto dalle grandi citta' sia molto piu' efficiente tramite la rete fognaria, che se dotata di digestori puo' produrre da tutta quella biomassa tanto utilissimo metano e tanto concime organico.

Poi vidi una volta su uno dei canali Discovery che a Las Vegas c'e' una ditta che ritira i resti dei buffet dei casino' per farme mangime per maiali e per ricavarne oli per la produzione di saponi e cosmetici... anche quella non e' una cattiva idea.

--
Gaetano Sasso


LuigiRiciclaggio apparente Di Luigi - postato il 02/03/2009 16:52

.. nel senso che anche da noi ritirano porta a porta in giorni differenti le varie tipologie di rifiuto, l'isola ecologica è una meraviglia con cassoni distinti per tutti i materiali possibile ed immaginabili, peccato che poi tutti questi bei cassonetti pieni di materiale prezioso vengono trasportati in un unica discarica e rimescolati rendendo vano l'impegno dei cittadini.
A che pro' rompono le palle a noi per fare la raccolta differenziata (cosa buona e giusta) se poi ributtano tutto in discarica alla rinfusa ?
E purtroppo da quanto leggo e sento in giro non è un problema isolato.
Che devo dire .... viva l'italia.

--
Luigi


gelty-AT- Luigi Di gelty - postato il 10/03/2009 19:43

> A che pro' rompono le palle a noi per fare la raccolta differenziata (cosa buona e giusta) se poi ributtano tutto in discarica alla rinfusa ?

Semplice: in Itaglia abbiamo una legge che obbliga i comuni ad effettuare la raccolta differenziata, pena mancate erogazione di contributi, ma non dice nulla sul riciclaggio.

--
ciao
gelty

--
gelty


GioGioLoLa coscienza Di GioGioLo - postato il 03/03/2009 20:48

Come scriveva Michael Moore, io differenzio, ma poi la fine che faranno i miei sacchetti colorati o le mie bottiglie nella campana verde non la so, la mia coscienza è a posto e tanto basta... Lui però ha controllato e ha chiesto. Io, in tutta onestà, non ho visto. Ho saputo però che se devi smaltire un frigo di chiedono 25 Euro (per il recupero del freon) ma poi lo prendono con il ragno e lo buttano in discarica: il recupero consiste nel braccio meccanico che lacera i condotti... un 'recupero in atmosfera' insomma... :-\(
Però, ad essere sincero alcune differenziazioni mi fanno pensare che in realtà il riciclaggio ci sia: per esempio i piatti di plastica vanno nel 'secco' perché la macchina che lavora la plastica sotto un certo spessore non va (si impasta altrimenti)... ergo essa esiste... Oppure è un palliativo per la coscienza :-\)

--
GioGioLo


Venk DeVoer-AT- GioGioLo Di Venk DeVoer - postato il 04/03/2009 11:58

> > Però, ad essere sincero alcune differenziazioni mi fanno pensare che in realtà il riciclaggio ci sia

Ovvio che ci sia! Gli oggetti in materiale riclicato (carta, bottiglie di vetro, oggetti in plastica) secondo te con cosa vengono fatti? ;-PP

--
Venk DeVoer


23 messaggi this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort