Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

E' sempre possibile fallire

Mai sentita la frase "failure is always an option"? Ovviamente, nel mondo moderno, popolato di vincenti e successi, tale frase non ha un grande seguito, ma rimane sempre una realta' scomoda. Nel mondo reale le cose vanno, in genere, per il verso sbagliato. La Legge Di Murphy colpisce con regolarita' inquietante. Nonostante cio', in molti casi, individui che, secondo noi, dovrebbero essere sufficientemente svezzati dal riconosciere la realta', si rifiutano categoricamente di accettarla.

Mai successo di inviare una lettera (o un pacco) e non vederla mai arrivare a destinazione? Mai successo di acquistare un qualche prodotto per posta e non ricevere un tubo perche' il pacco e' stato perso dalla posta (o dal corriere)? Sicuro che e' successo.

Mai successo di telefonare a qualcuno e non ricevere risposta o ricevere risposta dalla persona sbagliata anche se il numero e' giusto? Sicuro che e' successo.

Mai successo che un qualunque arnese che dovrebbe funzionare in modo perfetto si rivela piu' imperfetto di un tavolo con 3 gambe? Sicuro che e' successo.

In questi casi, di solito, nessuno si scompone piu' di tanto.

E allora, perche' se la cosa che va' in campana e' la posta elettronica tutti quanti cominciano a strillare come delle galline con le emorroidi???

"Ho inviato una mail 5 minuti fa e non e' ancora arrivata", "Tizio mi ha spedito una mail ed e' arrivata marcata come spam!", "Cerco di spedire una mail a Caio e mi ritorna indietro con indirizzo inesistente", "Come e' possibile che il server di posta sia rotto?".

Tutte queste frasi le ho sentite almeno una ventina di volte. Per non parlare della migliore di tutte: "la posta elettronica per noi e' essenziale".

Be', grow up dude, la posta elettronica non e' dissimile da tutti gli altri servizi esistenti sul pianeta, come tale puo' tranquillamente fallire. I server si rompono (sono macchine come tutte le altre) ed a dispetto di tutta la buona volonta' o capacita' ed a dispetto di tutti i sistemi di "fail safe" che si possano inventare, le cose possono sempre non funzionare.

Baseresti tutta la tua vita sulla possibilita' che la tua auto non si guasti mai? Dubito seriamente. Nonostante cio', ho sentito piu' di un "manager" sostenere che la posta elettronica e' la base del loro sistema di business... di solito queste cose le sento dopo che il loro server di posta ha avuto un collasso e stanno cercando di capire quante mail hanno perso.

Il motivo per cui individui che dovrebbero essere piu' che abituati alle peripezie dell'esistenza si rifiutino di comprendere o di accettare che le cose possono sempre andare male e' sconosciuto. Forse e' un tentativo di ignorare la realta'. Visto che non possiamo controllarla o cambiarla, ci limitiamo ad ignorarla. Ma se le stesse persone non si mettono a strillare contro il gestore telefonico quando le loro telefonate vanno a vuoto o contro l'ufficio postale quando la posta perde i loro pacchi, perche' devono per forza rompere l'anima quando la loro posta elettronica e' di turno?

Davide Bianchi
17/07/2010 08:41

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

6 messaggi this document does not accept new posts
Anonymous cowardTavoli Di Anonymous coward - postato il 20/07/2009 09:11
Tutto giustissimo, D, se non fosse che "un tavolo con 3 gambe" non traballa MAI. A meno che tu non intendessi in realtà "un tavolo con una gamba rotta"... =)

--
Anonymous coward


Anonymous coward@ Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 24/07/2009 08:37

> Tutto giustissimo, D, se non fosse che "un tavolo con 3 gambe" non traballa MAI. A meno che tu non intendessi in realtà "un tavolo con una gamba rotta"... =)

--
Anonymous coward

Beh, in verità un tavolo a tre gambe ha le stesse probabilità di traballare di uno a 4, ridotte di 1/4 dato che ha una gamba in meno. :D

--
Anonymous coward


checkitout3@ Anonymous coward Di checkitout3 - postato il 24/07/2009 13:30

>Beh, in verità un tavolo a tre gambe ha le stesse probabilità di traballare di >uno a 4, ridotte di 1/4 dato che ha una gamba in meno. :D

mai sentito dire che un solo piano passa per tre punti (la fine delle tre gambe?) se sono messe a circa 120 gradi l'una dall'altra dubito che un tavolo a 3 gambe possa cadere....a meno che un piscuanone sopra il quintale non si sieda sopra e spacchi una gamba...

--
Anonymous coward

--
checkitout3


Eugenio Dorigatisanta verità... Di Eugenio Dorigati - postato il 20/07/2009 13:23

Proprio oggi mio padre mi ha chiesto perché non gli è arrivata una mail che gli era stata inviata sabato....

--
"Unix IS user friendly. It's just selective about who its friend are"


Manuelsul serio... Di Manuel - postato il 21/07/2009 20:21

Ti giuro D, se non lavorassi per uno studio di avvocati sicuramente gli farei leggere queste tue parole.
Tutti i santi giorni io mi coccolo i server (soprattutto quello di posta), e se avessi un figlio giurerei sulla sua testa che quei server vanno una favola.
Ma la loro frase preferita è: "Il server di posta s'è rotto?" quando poi inviano mail da 70 MB e gli rimbalzano indietro con scritto chiaramente "mail size exceeded"...sigh...

--
::: meksONE ::: a Magic Eight Ball user :::


Fil@ Manuel Di Fil - postato il 18/08/2009 20:17

Pensa un po' che il mio tavolo in cucina di gambe.. ne ha una sola! (al centro, bella grande) e non abbiamo mai avuto problemi (e l'ha comprato mio nonno quando hanno costruito la casa oltre 40 anni fa..). Non è questo, ma quest'immagine rende l'idea: http://www.sedie.ws/dynamic/common/data/d/files/76000/76864_2_Favignana-tavolo7340-med.jpg

E comunque, Big D, la gente si lamenta anche dal meccanico, alle poste, alla telecom.. (mia madre in primis..) quindi non mi stupisco troppo se la gente si lamenta ANCHE delle email.. ;\)

--
Fil


6 messaggi this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort