Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Niente aggiornamento per te!

Allora, la faccenda e' controversa, quindi vediamo un po' di mettere tutti i puntini sulle 'i'.

Windows 8 e' del 2013, quindi si avvicina ai 5 anni di eta', Windows 7 e' (ovviamente) piu' vecchio e si avvicina adesso ai 9 anni di eta'. Due release di un sistema operativo, molto simili tra loro ma con due approcci diversi, uno e' pensato piu' che altro per Tablets mentre l'altro e' propriamente un aggiornamento per far dimenticare a tutti quella cosa orrenda che fu Vista.

Ora, che Microsoft non abbia avuto molto successo nel mondo dei "tablets" e' un fatto risaputo, quel segmento del mercato se lo spartiscono Apple ed Android e tutti gli altri si beccano le briciole, che Microsoft abbia riconosciuto il fatto ed abbia deciso sostanzialmente di spostare le risorse su un sistema non pensato solo per i tablets e' abbastanza normale, Windows 10 ha il suo "tablet mode" ed altre features ma e' piu' "general purpose".

Ora, perche' sospendere updates per 7 ed 8 quando il processore e' di ultima generazione? Prima di tutto, che significa avere un sistema operativo vecchio di 5/9 anni su un PC che e' stato assemblato nell'arco dell'ultimo anno? Significa che si e' aggiornato un vecchio pc con un nuovo processore (che significa cambiare motherboard, chipset, ram e probabilmente un sacco di altra roba) ma non il disco fisso ? Ok, c'e' un sacco di gente che vuole continuare ad usare i suoi vecchi programmi, e re-installare tutto e' una grande rottura ma... Microsoft offriva l'update gratuito da 7/8 a 10 e lo ha fatto per un bel pezzo. Quindi... perche' non si e' aggiornato il sistema quando lo si poteva fare?

Le solite storie "non mi fido", "e' instabile", "e se poi non funziona" etc. etc.

Ora, io capisco se hai un'azienda con 300 dipendenti e ti si impallano 300 macchine sei nella merda e questo e' il motivo per cui un sacco di aziende lavorano ancora con macchine ed OS di 15 anni fa (e poi ci si lamenta per lo spam ed i virus che sono in giro), ma in molti casi tutti questi discorsi non si applicano ai privati.

Personalmente, io ho notato un deciso cambio di rotta di Microsoft fin dal 2005: piu' attenzione alla qualita' del software, piu' accento sul testing, chi vuole distribuire drivers tramite i canali Microsoft deve sottoporre il software a controlli. C'e' ancora l'interfaccina fichettosa, ma adesso, se vuoi fare tanta roba in fretta la documentazione ti indica di cominciare a digitare comandi sulla tastiera. Che e' una grande cosa dal punto di vista sistemistico.

Dopo 15 anni passati su linux, da un paio di anni sono ritornato ad usare Windows, piu' che altro perche' mi ero stufato del livello di disintegrazione di Linux che implica che ogni volta e' una lotta per far funzionare le cose se non usi la distribuzione "giusta". Qualche volta quello che voglio fare e' semplicemente fare il mio lavoro senza preoccuparmi dei dettagli. E sono rimasto piacevolmente sorpreso del miglioramento in termini di scripting e funzionalita' del nuovo Windows. Tante' vero che quando c'e' stata l'offerta di passare a 10, sono passato senza tanti patemi.

Quindi... perche' rimanere su un sistema vecchio ma cambiare tutto quello che c'e' attorno? Io non vedo una gran ragione, poi possono esserci dei casi particolari, ma per la maggioranza, non ha alcun senso.

E perche' sospendere gli aggiornamenti per i nuovi processori? Questo e' semplice da capire: Microsoft vuole portare avanti il NUOVO sistema e mantenere 3 ambienti in parallelo non e' vantaggioso dal punto di vista logistico. Quindi si "invoglia" la gente a fare sto' cazzo di aggiornamento. Hai speso $1000+ per un processore nuovo di pacca e non ne vuoi spendere 200 per il sistema operativo? In molti casi, il software ha piu' importanza dell'hardware.

Davide Bianchi
14/04/2017 10:01

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

Nessun messaggio this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort