Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Quanta energia usiamo in un giorno?

La BBC ha fatto un interessante esperimento: ha 'staccato' la casa di una normale famiglia dalla rete elettrica e l'ha collegata ad un magazzino con 80 ciclisti che pedalavano come matti per produrre l'energia elettrica usata per tutto il giorno...

Il risultato? Parecchi dei pedalatori al termine dell'esperimento sono collassati e non hanno potuto camminare per diversi giorni...

Articolo originale in inglese
Estratto del programma della BBC

Davide Bianchi
07/05/2011 18:18

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

33 messaggi this document does not accept new posts
mk66 Di mk66 - postato il 08/05/2011 17:48

Esperimento interessante, ma non è altro che la verifica di quanto si studia normalmente alle primissime lezioni di elettrotecnica (o almeno, ai miei tempi lontani si studiava...)

--
mk66


WM@ mk66 Di WM - postato il 09/05/2011 09:09

>> Esperimento interessante, ma non è altro che la verifica di quanto si studia normalmente alle primissime lezioni di elettrotecnica (o almeno, ai miei tempi lontani si studiava...)



non ricordo di aver studiato niente di simile ad elettrotecnica, eppure i 40 li ho gia' superati :-\)

mi sembra ovvio che una cosa del genere non sia sostenibile come "produzione di energia" ma per risparmiare (sia sulla bolletta, sia sul costo della palestra, sia sulle spese mediche per combattere l' obesita') sia un buon punto di partenza

WM

--
WM


Davide Bianchi@ WM Di Davide Bianchi - postato il 09/05/2011 09:28

sul costo della palestra, sia sulle spese mediche per combattere l' obesita'


Mi sa che le spese mediche per l'infarto pero' te le becchi tutte...

--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ Davide Bianchi Di Anonymous coward - postato il 09/05/2011 10:57

>>Mi sa che le spese mediche per l'infarto pero' te le becchi tutte...

esagerato!!! :-\)

WM

--
Anonymous coward


mk66@ WM Di mk66 - postato il 09/05/2011 15:22

>> Esperimento interessante, ma non è altro che la verifica di quanto si studia normalmente alle primissime lezioni di elettrotecnica (o almeno, ai miei tempi lontani si studiava...)

> non ricordo di aver studiato niente di simile ad elettrotecnica, eppure i 40 li ho gia' superati :-\)

Caspita! Hai ragione! Chiedo scusa per il mio errore: ho riletto i miei vecchi appunti e ho scoperto che non era parte del programma, quanto piuttosto un exploit del professore, tanto per farci comprendere meglio le grandezze in gioco con un esempio pratico (che mi è rimasto in mente come fosse una effettiva lezione, a quanto pare).

 

--
mk66


Manuel Ravasio Di Manuel Ravasio - postato il 09/05/2011 09:16

Carina l'idea.

Peccato che l'autore faccia decisamente a pugni con i concetti di "energia" e "potenza".

Tentare di dare una patina di scientificità all'articolo buttando nel testo numeri e concetti a casaccio  di solito non è una buona idea...

--
Manuel Ravasio


Michele A. Di Michele A. - postato il 09/05/2011 10:33

Articolo interessante per una lettura in metro.

A mio parere valutare il consumo di energia di una famiglia in pedalate ha ben poco di scientifico. Non ho idea di quanto sia il rendimento termodinamico della macchina "corpo umano" (su big G si parla di un 20%) ma tale macchina non è concepita per produrre energia che non sia ad uso e consumo della macchina stessa. 

Troviamo un animale con rendimento ancora minore (il bradipo ?), mettiamolo su un tapis roulant e otterremo un articolo di maggiore effetto.

Trovo più interessante sapere quanti grammi di uranio o tonnellate di carbone servono per alimentare una casa abitata di 4 persone e quanti rifiuti (CO2, scorie etc...) vengono semplicemente perchè danno l'idea realistica di quello che serve e quello che ci rimane da gestire.

Il resto preferirei leggerlo in metro :\)

--
Michele A.


Davide Bianchi@ Michele A. Di Davide Bianchi - postato il 09/05/2011 13:08

valutare il consumo di energia di una famiglia in pedalate ha ben poco di scientifico.


A parer mio lo scopo non era di fare una valutazione scientifica. Lo scopo era di far notare quanta energia utilizziamo giornalmente senza nemmeno accorgercene.

--
Davide Bianchi


Michele A.@ Davide Bianchi Di Michele A. - postato il 09/05/2011 15:07

A parer mio lo scopo non era di fare una valutazione scientifica. Lo scopo era di far notare quanta energia utilizziamo giornalmente senza nemmeno accorgercene.

 

Assolutamente.

Ma quello che in fondo intendevo era semplicemente dire che un uomo si stanca solo correndo per se. Figuriamoci se deve produrre anche energia per una terza parte.

Forse con un esempio spicciolo mi spiego (non pretendo di essere preciso): (l'scp ci sta mettendo una quaresima e ho il tempo per qualche conticino :P, puoi comunque dire che sono matto :D)

 

Un uomo che a piedi percorre 10 km in 1h brucia circa 800 kcal. (un ritmo che per un atleta è piuttosto blando, 6 km/min).

Se lo mettiamo in bici, togliendo l'attrito dell'aria e facendo qualche semplificazione, diciamo che consuma 200 kcal solo per muovere se stesso (le gambe e la ruota della bici).

200 kcal in 1 ora sono circa 230 watt

Se si vuole accendere (per 1h) una lampadina da 100 W, bisogna produrre alla ruota circa 105 W (considerando un rendimento di 0,95 dell'alternatore) ... semplifichiamo e facciamo 100W.

il rendimento di un umano è intorno al 20%. Questo significa che per produrre 100W consumabili, il poveretto deve impegnarsi per "produrne" 500 (le altre 400 le consuma sudando :\))

Quindi se si vuole accendere una lampadina da 100W il Moser tecnologico deve produrre 230+500 = 730W e pertanto triplicare il suo sforzo.

Tu mi dirai che appunto questo esempio conferma che per produrre 100W serve un sacco di sudore e fatica a dimostrazione del fatto che non ci immaginiamo quanto sia dispensioso produrre energia che poi scelleratamente consumiamo.

Bene, ma ci volevano davvero 81 matti chiusi in un magazzino ?

bastava semplicemente dire che per accendere una lampadina da 100W per 1h serve lo stesso sforzo di una dieta di 800 kcal al giorno :\)

--
Michele A.


Davide Bianchi@ Michele A. Di Davide Bianchi - postato il 09/05/2011 15:25

Un uomo che a piedi percorre 10 km in 1h brucia circa 800 kcal. (un ritmo che per un atleta č piuttosto blando, 6 km/min).

Hemmm... penso tu intenda 6 min/km, perche' 6 km/min e' un giaguaro....


bastava semplicemente dire che per accendere una lampadina da 100W per 1h serve lo stesso sforzo di una dieta di 800 kcal al giorno :\)


In questo modo oltre che a dirlo lo hanno mostrato in modo molto esplicito.

--
Davide Bianchi


ringo@ Davide Bianchi Di ringo - postato il 09/05/2011 22:17

Hemmm... penso tu intenda 6 min/km, perche' 6 km/min e' un giaguaro....

Neanche! Forse una Jaguar! Si tratterebbe di 360 Km/h

--
ringo


Fabio Di Fabio - postato il 09/05/2011 21:52

Bene, abbiamo visto quanti ciclisti servono per alimentare un'abitazione, cioè i 3kW di contratto Italiani.

E le auto? Un Suv ha un motore da 120kW per una massa di 1500kg il tutto per muovere (in genere) 80kg di guidatore. Cioè utilizzando quel motore potremmo alimentare, in teoria, fino a 40 appartamenti, in pratica un condominio bello grosso.

A fare il conto in "ciclisti equivalenti" non ci provo neanche...

E pensare che mediamente il 60% dell'energia elettrica è usata esclusivamente per generare calore o freddo (lavatrice, forno, frigorifero etc etc).

--
Fabio13


Davide Bianchi@ Fabio Di Davide Bianchi - postato il 10/05/2011 07:54

Cioč utilizzando quel motore potremmo alimentare, in teoria, fino a 40 appartamenti, in pratica un condominio bello grosso.


Ritengo che se tu rimuovi tutte le "perdite" o "consumi inutili" (aka: aria condizionata, servosterzo, servofreno eccetera) magari anche di piu'. Tengo a far notare che il motore a scoppio e' (in effetti) molto efficiente nel suo piccolo. Che venga usato per cose ultra-inefficienti e' un altro discorso.

--
Davide Bianchi


Luca BG@ Fabio Di Luca BG - postato il 10/05/2011 09:04

 

> E le auto? Un Suv ha un motore da 120kW

Sì, ma non li usa tutti sempre e contemporaneamente. Posso anche avere un'auto con un motore da 1000 kW, ma se ne uso solo 10, consumerò per 10. Una buona stima per un'automobile è di circa 10 kWh/l di carburante; sapendo i consumi e le percorrenze, è facile ottenere il consumo energetico effettivo.

> utilizzando quel motore potremmo alimentare, in teoria, fino a 40 appartamenti,

> in pratica un condominio bello grosso.



Sì, ma utilizzandolo a sempre a pieno regime, e consumando, con i dati energetici di prima e considerando un rendimento del motore Diesel sul 40% (e sono ottimista), circa 300 l/h di gasolio.

 

David MacKay, in "Without Hot Air", stima, per un suddito di Elisabetta II, un consumo energetico medio giornaliero di 120 kWh, equamente ripartiti tra: a) trasporti, b) riscaldamento e condizionamento, c) consumo elettrico diretto (considerati i rendimenti delle centrali e della rete; in realtà il consumo medio diretto pro capite di corrente elettrica viaggia sui 18 kWh/giorno, corrispondenti, con i rendimenti, ad appunto circa 40 kWh di combustibile fossile da bruciare).

Per curiosità, riguardo al rendimento del corpo umano, lo stesso autore stima circa il 25%

 

--
Luca BG


Orfheo@ Fabio Di Orfheo - postato il 17/05/2011 12:39

Bene, abbiamo visto quanti ciclisti servono per alimentare un'abitazione, cioè i 3kW di contratto Italiani.

E le auto? Un Suv ha un motore da 120kW per una massa di 1500kg il tutto per muovere (in genere) 80kg di guidatore. Cioè utilizzando quel motore potremmo alimentare, in teoria, fino a 40 appartamenti, in pratica un condominio bello grosso.

A fare il conto in "ciclisti equivalenti" non ci provo neanche...

E pensare che mediamente il 60% dell'energia elettrica è usata esclusivamente per generare calore o freddo (lavatrice, forno, frigorifero etc etc).

 

Assolutamente vero. Una follia: sprecare 120Kw per muovere un mezzo dell'ordine delle tonnellate con l'unico scopo di portare a spasso un corpo umano di una settantina di chili. E il tutto moltiplicato per quanto? Milioni di auto costantemente in movimento ogni minuto, ogni ora, ogni giorno dell'anno.

L'Italia, dati Wiki 2010, impegna, mediamente 38Gw di potenza elettrica.

E in termini di carburante necessario a muovere milioni di tonnellate di "ferro" assolutamente inutile?

Quanto?

 

Orfheo.

 

--
Orfheo


Sandman Di Sandman - postato il 10/05/2011 09:37

Noi discutiamo e calcoliamo, intanto Microsoft ha già implementato il bike-powered support:

http://escapefromindia.wordpress.com/2010/09/02/worlds-top-expat-locations-revealed/

--
Sandman


Athos Di Athos - postato il 11/05/2011 09:47

@Di Fabio

Non ho letto/visto l'articolo, però, essendo fatto in inghilterra, dubito che si riferiscano ad un contatore da 3 Kw. Un conoscente che ha parenti a belfast, raccontava che solo lo scaldabagno elettrico era da 21Kw!!!!  non oso immaginare da quanto fosse il contatore in ingrasso.

 

Ciao

--
Athos


Filippo Fontana Di Filippo Fontana - postato il 11/05/2011 10:47

"The peddlers actually consumed more energy in food than they generated by peddling"

 

Si aspettavano forse che ne consumassero di meno??

--
Filippo Fontana


Sandman Di Sandman - postato il 11/05/2011 12:31

Collegandomi alla questione già discussa nella parte relativa alla discussione sul costo del petrolio ove emergeva l'utilità di cominciare a pensare al proprio fazzoletto di terra per sopravvivere in un prossimo futuro, direi che oltre alle mucche/capre per il latte serviranno, quindi, vista la bassa resa dei cilcisti, anche buoi e/o asini da attaccare ad una ruota per produrre energia elettrica.

--
Sandman


Davide Bianchi@ Sandman Di Davide Bianchi - postato il 11/05/2011 20:19

buoi e/o asini da attaccare ad una ruota per produrre energia elettrica.

E con l'energia elettrica che ci fai? Meglio attaccare il bue all'aratro e la (poca) elettricita' che ti serve produrla con un mulino a vento. Quando non c'e' vento ne fai a meno.

--
Davide Bianchi


Mattia@ Davide Bianchi Di Mattia - postato il 13/05/2011 00:14

>buoi e/o asini da attaccare ad una ruota per produrre energia elettrica.

>E con l'energia elettrica che ci fai? Meglio attaccare il bue all'aratro e la (poca) elettricita' che ti serve produrla con un mulino a vento. Quando non c'e' vento ne fai a meno.

 Tu parli cosi' perche' di mulini a vento sei corcondato :\)

--
Mattia


Dotnette Di Dotnette - postato il 16/05/2011 10:41

Questo show (perchè alla fine non è altro che questo) lascia un po' il tempo che trova e mi sembra fatto per coinvolgere emotivamente le persone...

Immagino che il messaggio voglia essere questo: "pensateci  su prima di accendere una lampadina, perchè da qualche parte del mondo dei ciclisti schiavizzati dovranno pedalare fino alla morte per darvi la luce!!! Moriranno tutti! "...come se l'elettricità venisse prodotta da braccia (o gambe) umane.

E' uno spot sul risparmio energetico eccessivamente emozionale e sensazionalista.

--
Dotnette


alessio depalo Di alessio depalo - postato il 17/05/2011 19:49

di esperimenti inglesi ne ho piene le tasche di energia ce n'è a iosa piu' di quanta  ne possiamo consumare e poi a casa mia il consumo medio giornaliero è di circa 15 kw

ossia ho bollette mensili di circa 70 euro......

mi volete dire che 80 ciclisti non riescono a sviluppare 15 kw?

--
alessio depalo


dotnette@ alessio depalo Di dotnette - postato il 17/05/2011 21:17

Ma voi avete anche il riscaldamento elettrico credo...Io non posso accendere forno e lavatrice che subito scatta il contatore...

di esperimenti inglesi ne ho piene le tasche di energia ce n'è a iosa piu' di quanta  ne possiamo consumare e poi a casa mia il consumo medio giornaliero è di circa 15 kw

ossia ho bollette mensili di circa 70 euro......

mi volete dire che 80 ciclisti non riescono a sviluppare 15 kw?

 

--
dotnette


@ dotnette Di - postato il 18/05/2011 13:49

 

Ma voi avete anche il riscaldamento elettrico credo...Io non posso accendere forno e lavatrice che subito scatta il contatore...

di esperimenti inglesi ne ho piene le tasche di energia ce n'è a iosa piu' di quanta  ne possiamo consumare e poi a casa mia il consumo medio giornaliero è di circa 15 kw

ossia ho bollette mensili di circa 70 euro......

mi volete dire che 80 ciclisti non riescono a sviluppare 15 kw?

 

quindi gli inglesi costruiscono male le loro abitazioni fatte per buttare via energia....

 


Davide Bianchi@ Di Davide Bianchi - postato il 19/05/2011 08:59

quindi gli inglesi costruiscono male le loro abitazioni fatte per buttare via energia....


Che il livello di coibentazione delle abitazioni inglesi (ed in generale del mondo) sia piuttosto basso e' un fatto quasi accertato, le migliori costruzioni in questo senso sono in Svezia ed in Norvegia, dove la perdite di calore e' minima (ma vorrei ben vedere...). In effetti, anche qui in Olanda negli ultimi anni c'e' stata una spinta al miglioramento dell'isolamento delle case con incentivi fiscali et similia.

--
Davide Bianchi


Dotnette Di Dotnette - postato il 19/05/2011 13:18

Togliere l'elettricità non è una soluzione neanche immaginabile.

Dopo tre giorni di blackout la gente farà la fila per andare volontaria a costruire le centrali nucleari, nel frattempo saranno disposti a buttare qualunque cosa negli inceneritori.

--
Dotnette


Mauro P@ Dotnette Di Mauro P - postato il 20/05/2011 08:23

>Togliere l'elettricità non è una soluzione neanche immaginabile.

Dopo tre giorni di blackout la gente farà la fila per andare volontaria a costruire le centrali nucleari, nel frattempo saranno disposti a buttare qualunque cosa negli inceneritori.<

Sottoscrivo in toto con solo una piccola precisazione, prima correrebbero in circolo gridando "manca l'energia elettrica" per tre giorni e poi sarebbero disposti a qualunque soluzione.

--
Mamo


alessio depalo Di alessio depalo - postato il 20/05/2011 12:52

vi sbagliate 100 anni fa di elettrificazione non si capiva ancora a cosa potesse servire nella vita civile.....

quindi vi posso assicurare che senza corrente elettrica si puo' tranquillamente vivere....

sulle centrali nucleari stendiamo un velopietoso....cosi' come gli inceneritori.....

come ho gią scritto la mia casa di circa 75mq consuma circa 15kw ora al giorno e pago bollette di 80 euro circa.....vivendo una vita normalissima.....se poi avete il pc con una scheda video che da sola consuma 600watt....il frigorifero della nonna che consuma energia come un'idrovora e avete gli infissi di carta velina che fanno uscire il caldo ed entrare il freddo....questa č solo stupiditą.....e secondo voi dobbiamo costruire centrali atomiche perchč siamo stupidi?


--
alessio depalo

Davide Bianchi@ alessio depalo Di Davide Bianchi - postato il 21/05/2011 08:45

come ho gią scritto la mia casa di circa 75mq consuma circa 15kw ora al giorno e pago bollette di 80 euro circa.


Risparmiare energia e' sempre possibile, il sistema piu' semplice per risparmiarla e' semplicemente non usarla (doh!). Ma ritorniamo a quegli 80 euro per 15Kw/h. Se tu non avessi energia elettrica, e dovessi pagare qualcuno che pedala per fornirtela... quanto spenderesti per quei 15 Kw/h? Secondo me molto di piu'.

Apparentemente, tutti quelli che leggono non hanno fatto il semplice collegamento mentale che quello che diamo per "scontato" (energia a basso costo), non e' cosi' "a basso costo" quando la si va a vedere piu' da vicino. Se voi doveste pagare quegli 80 tizi che pedalano per 15 minuti cosi' che voi possiate farvi una doccia calda... quanto vi verrebbe a costare quella doccia?


--
Davide Bianchi


Anonymous coward@ Davide Bianchi Di Anonymous coward - postato il 24/05/2011 20:26

Apparentemente, tutti quelli che leggono non hanno fatto il semplice collegamento mentale che quello che diamo per "scontato" (energia a basso costo), non e' cosi' "a basso costo" quando la si va a vedere piu' da vicino. Se voi doveste pagare quegli 80 tizi che pedalano per 15 minuti cosi' che voi possiate farvi una doccia calda... quanto vi verrebbe a costare quella doccia?

il problema č che l'esperimente parte dal presupposto che il sole non esista, ossia che se mi metto dei bei pannelli per il solare termico io ho acqua a 40gradi per farmi la doccia senza elettrecitą e senza ciclicsti....se una persona un giorno mi dicesse domani il sole non si spegnerą allora l'unica fonte d'energia sarą quella nucleare....

restano gli 80 euro di bolletta.....e non ho nessun tipo di pannello solare fotovoltaico o a concentrazione ne' altri sistemi per sfrutttare l'energia solare per fare l'acqua calda, se no risparmierei ancora di piu'.....e come ho scritto vivo una vita comoda calda d'inverno e fredda d'estate utilizzo tutti gli strumenti tecnologici che la modernitą mette a disposizione....

di energia ce nč a iosa finche c'e' il sole che splende

 



--
Anonymous coward

Davide Bianchi@ Anonymous coward Di Davide Bianchi - postato il 25/05/2011 08:18

di energia ce nč a iosa finche c'e' il sole che splende

E quando il sole non splende (cosa che capita abbastanza spesso mi pare) di energia non ce n'e' niente.


--
Davide Bianchi


Pessimismo e Fastidio Di Pessimismo e Fastidio - postato il 01/06/2011 15:51

Occorre trovare metodi per produrre molta energia. Senza energia non esiste progresso e quindi futuro, appena il prezzo dell'energia sale, parte una crisi economica. Con questo esperimento verifichiamo che l'energia di cui abbiamo bisogno è molta e non facile da produrre.

--
Pessimismo e Fastidio


33 messaggi this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort