Commenti & Opinioni


Home Page | Commenti | Articoli | Faq | Documenti | Ricerca | Archivio | Storie dalla Sala Macchine | Contribuire | Login/Register

Nuovo non e' sempre meglio (reprise)

Il "sistema informativo ferroviario" della Stazione e' stato sostituito un paio di mesi fa. Via i vecchi pannelli a sezioni rotanti, dentro i superschermi 42" TFT... che non solo possono visualizzare informazioni riguardo i treni ma, nei tempi morti, anche visualizzare interessanti foto pubblicitarie.

Io guardo con timore al giorno in cui cominceranno anche a trasmettere video pubblicitari...

Bhe', stamattina quello che vedete qui' sotto e' il massimo delle "informazioni" che venivano fornite. Molto interessante, ma del mio treno che ne e' stato?

Davide Bianchi
27/12/2010 08:48

 

I commenti sono aggiunti quando e soprattutto se ho il tempo di guardarli e dopo aver eliminato le cagate, spam, tentativi di phishing et similia. Quindi non trattenete il respiro.

20 messaggi this document does not accept new posts
Gama Di Gama - postato il 27/12/2010 09:00

Qui nelle gelide lande novaresi sono gia' riusciti ad inserire i filmati pubblicitari. Quelli pero' vengono trasmessi su degli ulteriori monitor posti accanto a quelli con gli orari dei treni.

 

Gama

 

P.S. Buone feste! :\)

--
Tutti abbiamo bisogno di credere in qualcosa... Io credo che mi faro' un'altra birra!


z f k Di z f k - postato il 27/12/2010 09:19

Qua in .it hanno usato una strategia diversa, con skermi dedicati alle info e altri alle pubblicita', che mostrano filmati con l'audio che immagino l'idea fosse di alzarlo in automatico quando non ci sono annunci (pure quelli informatizzati, con la tecnica del collage di frasi e lemmi e numeri), ma va e viene un po' a casaccio; per lo piu' sono muti. In ogni caso rompono i cosiddetti.

In prima istanza i pannelli pubblicitari erano stati pure posizionati male (o, meglio, "strategicamente"), cosi' che coprivano quelli informativi se non eri proprio nel punto giusto; spostati dopo le proteste dei viaggiatori.

Il tasso di guasto e' discreto, spesso qualche pannello pubblicitario e' spento, mentre il problema dei pannelli con gli orari e' che si ritrovano sconnessi (compare una schermata con un monoscopio (tipo quello rai: http://4.bp.blogspot.com/_E0dQC6aLJZU/SaAIZbrEguI/AAAAAAAACXs/uSzy3d7mALc/s320/monoscopio_rai_01.jpg ) e la configurazione eth (es. ip 10.102.120.x mask 255.255.254.0) e, credo, un codice identificativo (es. SB9CET2589M); in alternativa, mostrano il boot di una linuxbox.

CYA

--
z f k


Gabriele Paggi Di Gabriele Paggi - postato il 27/12/2010 09:19

Visto anche io questa mattina a Zaandam Kogerveld. Non ho pero' pensato a fargli una foto :\)

Buona giornata!

--
Gabriele Paggi


Dotnette Di Dotnette - postato il 27/12/2010 09:35

Verbinding verbroken...sarebbe "scollegato"?

--
Dotnette


Davide Bianchi@ Dotnette Di Davide Bianchi - postato il 27/12/2010 09:48

Verbinding verbroken...sarebbe "scollegato"?

Collegamento interrotto e' la traduzione precisa

--
Davide Bianchi


Julio Cortez@ Davide Bianchi Di Julio Cortez - postato il 27/12/2010 10:34

>> Verbinding verbroken...sarebbe "scollegato"?

> Collegamento interrotto e' la traduzione precisa

Sara' ma a me pare tanto inglese: verbinding verbroken.. Ma non e' che per parlare olandese basta parlare inglese mettendo ver davanti alle parole?

Beh, se cosi' fosse, sto per produrmi nei miei primi auguri in olandese:

verHappy verNew verYear, verEverybody! :\)

--
The greatest barrier to success is the fear of failure (S.G. Eriksson)


Luke Di Luke - postato il 27/12/2010 10:13

Qui in Italia già riproducono pubblicità in formato video e l'audio viene riprodotto dagli altoparlanti della stazione. Pendolare da quattro anni mi sono già scassato i cosiddetti di sentire pubblicità a nastro (e non avere informazioni sul ritardo dei treni)...

L'unico "pro" (?) è che gli schermi delle pubblicità sono separati dai tabelloni che dispensano (?) gli orari!

Ad ogni modo buone feste! :\)

--
Luke


Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 27/12/2010 10:30

Proprio come in Italia.... uhm.... frown

 

--
Anonymous coward


argaar Di argaar - postato il 27/12/2010 11:02

e vai! siamo all'avanguardia una volta tanto: noi in Italia già li abbiamo quelli che trasmettono i video, con tanto di musichetta

--
argaar


Luca BG Di Luca BG - postato il 27/12/2010 11:51

Incredibile come dall'Italia riusciamo ad esportare le cose peggiori... Tipo appunto i pannelli pubblicitari che ripetono tre spot in croce a ciclo continuo e volume altissimo, spappolandoti i genitali in meno di un ciclo... Meno male che hanno inventato i lettori MP3.

Ah, per i pendolari italiani dotati di smartphone o affini: http://mobile.viaggiatreno.it - sito ben fatto, leggero, che dà informazioni affidabili, aggiornate e precise sui treni di interesse. Ed ovviamente, essendo un ottimo sito, è pochissimo pubblicizzato...

--
Luca BG


Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 27/12/2010 12:05

Poi, almeno qua in Veneto,  hanno avuto la mer(d)avigliosa idea di eliminare l'omino che controllava la stazione (aka capostazione) dalle stazioni minori e controllare tutto dalle stazioni maggiori (padova, venezia,...) via controllo remoto. Risultato: chiuso un bazziliardo di stazioni (cosi in inverno prendi freddo ad aspettare il treno), ritardi, le machinette che stampavano i biglietti erano DENTRO la stazione CHIUSA (oppure non c'erano), idem le obliteratrici. Questo nel 2008, poi le cose piano piano si sono sistemate ma non di tanto...

Ed era tutto iniziato con l'installazione degli schermi TFT ultratecnologici, e la voce robotica che informa dell'arrivo del treno X con ritardo di Y minuti al binario Z...

--
Anonymous coward


Mike@ Anonymous coward Di Mike - postato il 28/12/2010 13:36

>Poi, almeno qua in Veneto,  hanno avuto la mer(d)avigliosa idea di eliminare l'omino che

»controllava la stazione (aka capostazione) dalle stazioni minori.

Eliminando i capistazione si elimina una sicurezza nel funzionamento del sistema ferroviario e la possibilità di poter funzionare in caso di disastro. Quna dozzina di anni fa quando ancora prendevo il treno si era guastato il sistema di controllo automatico principale e quello di riserva (consiglio: mai mettere vicini il sistema di controllo principale e quello di backup). I treni per qualche giorno han viaggiato passandosi foglietti, i capistazione che telefonavano ed uscivano con le bandierine ed i fischietti al momento opportuno.

 

 

 

--
Mike


Eugenio Dorigati Di Eugenio Dorigati - postato il 27/12/2010 15:05

Ho perso il conto di quanti boot ho visto di questi schermi (magra consolazione, ci gira sopra linux).
Quando li avevano messi a Trento (quellibche danno le informazioni, quelli pubblicitari sono a parte e li hanno messi dopo) passato buono un mese prima che mostrassero qualcos'altro oltre al boot e al form vuoto dei orari.
Addirittura una volta nella stazione del mio paese c' uno di questi che rimasto diversi giorni nella schermata dei settaggi del bios! Come ci sia arrivato non avendo una tastiera ne altri sistemi di input un mistero.

--
"Unix IS user friendly. It's just selective about who its friend are"


Anonymous coward Di Anonymous coward - postato il 27/12/2010 18:20

Si le videobox son linux, mentre le emettitrici di biglietti regionali sono windows: l'ho vista in schermata blu.

--
Anonymous coward


Julio Cortez@ Anonymous coward Di Julio Cortez - postato il 28/12/2010 09:09

> le emettitrici di biglietti regionali sono windows: l'ho vista in schermata blu.



Un BSOD su una macchina Windows? Strano, non e' mai successo! cheeky

A parte gli scherzi: anche qua, da quando hanno sostituito i vecchi tabelloni con queste nuove iper-tecnologiche merdaviglie, e' molta piu' la gente che si lamenta rispetto a quella che ne e' felice.

E comunque, ancora a Milano, in alcune stazioni ci sono i buoni vecchi tabelloni ''a rotazione'' (vedere alcune stazioni del passante S5 per esempio). Ah, quel feeling vintage! E' vero, nuovo non e' sempre meglio!

--
The greatest barrier to success is the fear of failure (S.G. Eriksson)


Emilio Desalvo Di Emilio Desalvo - postato il 27/12/2010 19:57

Si vedono anche cose come questa:

http://www.flickr.com/photos/smiley1081/2877876559/

Quello che mi scoccia, sui pannelli presenti sugli autobus ATAC; e' che ti mostrano l'oroscopo, i notiziari, la pubblicita', il meteo, dei cartoni animati totalmente cretini e, OGNI TANTO, informazioni su dove si trova l'autobus e qual'e' la prossima fermata...

 

--
Emilio Desalvo


camillo Di camillo - postato il 28/12/2010 09:58

si, le emettrici di trenitalia se non erro girano su nt4 con il software fatto in vb6.

le emettitrici della atm di milano su win2k con il sw fatto altrettanto in vb6

le emettitrici della teb di bergamo invece pare essere vb.net con winxp embedded

i tornelli della atm sono fatti con un paio di devboard di qualche tipo, neanche hw custom :\(

alta tecnologia insomma.

--
camillo


Davide Bianchi@ camillo Di Davide Bianchi - postato il 28/12/2010 10:07

neanche hw custom :\(

Non trovo niente di male nell'usare hardware o software "stock" per cose che, tutto sommato, sono "stock" loro stesse. Non stiamo parlando di una sonda da mandare su Marte, ma di un arnese che deve essere maneggiato da gente normale, non da superspecialisti.

--
Davide Bianchi


Luca BG@ camillo Di Luca BG - postato il 29/12/2010 12:24

 

> si, le emettrici di trenitalia se non erro girano su nt4 con il software fatto in vb6.

Non molto tempo fa ne ho viste anche alcune girare su OS/2.

--
Luca BG


camillo Di camillo - postato il 28/12/2010 16:22

si ma non e' neanche hw stock. sono devboard da propotipazione prese, attaccate insieme con quattro fili e fatte funzionare presumibilmente a sputo. non e' roba che metterei in produzione insomma...

--
camillo


20 messaggi this document does not accept new posts

Precedente Successivo


Il presente sito e' frutto del sudore della mia fronte (e delle mie dita), se siete interessati a ripubblicare uno degli articoli, documenti o qualunque altra cosa presente in questo sito per cortesia datemene comunicazione (o all'autore dell'articolo se non sono io), cosi' il giorno che faccio delle aggiunte potro' avvisarvi e magari mandarvi il testo aggiornato.


Questo sito era composto con VIM, ora e' composto con VIM ed il famosissimo CMS FdT.

Questo sito non e' ottimizzato per la visione con nessun browser particolare, ne' richiede l'uso di font particolari o risoluzioni speciali. Siete liberi di vederlo come vi pare e piace, o come disse qualcuno: "Finalmente uno dei POCHI siti che ancora funzionano con IE5 dentro Windows 3.1".

Web Interoperability Pleadge Support This Project
Powered By Gort